HomeInterventiUn voto contro il Pd

Un voto contro il Pd

oshoAmministrative: credo sia necessario fare un’analisi attenta, puntuale approfondita sui risultati.,
In prima battuta mi pare che sia stato un voto ‘contro’ (il PD).

Per molte ragioni. È un voto contro le cosiddette ‘elites’ e chi governa è evidentemente annoverato tra queste. Noi siamo agli occhi di molti il ‘potere costituito nazionalmente’, e poco importa che cose buone sono state fatte. La crisi ha continuato a mietere vittime. Ha reso sempre più palese la disuguaglianza sociale. È una dinamica europea e noi ci siamo pienamente dentro.

E chi vive con 500 euro al mese di pensione e magari deve mantenere un figlio quarantenne disoccupato o in cassa integrazione è arrabbiato. D’altronde ne conosco personalmente parecchi, gli esodati ad esempio. I 5 stelle hanno intercettato la rabbia e dunque qualcosa che ha a che fare con la possibile speranza, che forse noi non sappiamo più suggerire.

A questo si aggiunge l’anomalia di una destra (che al ballottaggio ha votato ampiamente il movimento 5 stelle) italiana che si ricompatta nella scelta anti-sistema (vicino piuttosto alla destra americana che a quella europea)
Penso che bisogna recuperare un nostro posizionamento sociale, riprendendo un’agenda su alcuni temi come pensioni, lavoro, povertà.

Questa la cosa più’ urgente… Insieme a tante altre.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.