Tutino adieu
Ciao politica, il mio new deal in un’azienda privata del settore

Tutino abbraccia il sindaco la notte della vittoria

Inizio un nuovo percorso.

Vorrei ringraziare tutti coloro che in forme diverse in queste ore mi hanno espresso solidarietà e sostegno. Sono molto sereno, in questi 5 anni ho lavorato nell’interesse esclusivo di Reggio Emilia e non ritengo – da amministratore – di avere mai fatto nulla al di fuori delle norme. Esattamente come ho fatto giovedì, continuerò a collaborare con gli inquirenti chiarendo ogni aspetto necessario. Inutile dire come – umanamente – situazioni di questo genere tocchino la famiglia e la vita quotidiana ma con serenità la stiamo affrontando e la affronteremo.

Detto ciò, la prossima settimana terminerà il mandato amministrativo ed io da lunedì inizierò un nuovo impegno professionale per un’azienda privata. Lavorerò nell’ambito che di più – in questi 15 anni di impegno pubblico – mi ha appassionato: quello del riciclo dei rifiuti. Mi concentrerò quindi a tempo pieno su una professione che cambierà molte cose della mia vita (che da quando avevo 21 anni è stata caratterizzata da ruoli e visibilità pubblica). Ridurrò ulteriormente la mia presenza social perché avrò altre priorità.

Un grande abbraccio a tutti coloro che in questi anni mi hanno dimostrato amicizia, stima, voglia di collaborare, supporto.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

One Response to Tutino adieu
Ciao politica, il mio new deal in un’azienda privata del settore

  1. Avatar
    cesare schieppati 28 Giugno 2019 at 07:51

    caro Tutino, apprezzo la tua decisione, per niente scontata, di non fare della politica una professione sine die. Questa scelta però rende ancora più incomprensibile quella di non dimetterti quando il progetto della ripubblicizzazione dell’acqua, per il quale ti eri impegnato, fu sepolto con ignominia. Secondo me in quelle circostanze avresti dovuto dimetterti, rifiutandoti di avallare scelte di segno contrario che hanno dato di te l’immagine di un assessore “per tutte le stagioni”.