HomeInterventiTav: inchiesta a prevista velocità

Tav: inchiesta a prevista velocità

Non se ne abbiano i pur bravi colleghi del Carlino e via via di tutti gli altri quotidiani a ruota, ma al padano medio anzi al Mediopadano l’inchiesta sul folle in odore di mafia e portiere di notte alla Tav sembra di livello non superlativo. Intendiamoci: la notizia c’è tutta ma che volete facesse il La Vaccara al calar del sole, in mezzo a travi e ruspe? Organizzava festini in costume per la malavita, smistava appalti al ribasso, gettava corpi di indesiderati no-tav in colate di cemento? E’ vero che il maggiordomo negli interni ed il portiere negli esterni sono le figure chiave in tutti i gialli che si rispettino ma…e qui ci fermiamo.

Comunque staremo a vedere; magari ne esce del bello. Magari. A noi la notizia più appetitosa, e assai poco battuta almeno pubblicamente (molto di più nelle domande tra sé e sé dei nostri amministratori), pare la seguente: perché arriva ad un giornale la notizia alla vigilia dell’inaugurazione di un’opera pubblica sotto i riflettori di una nazione intera? Non credendo alle coincidenze della vita o ai casi del destino, ed avendone avuto di tempo i magistrati vista la lentezza dei lavori, cadiamo inesorabilmente nel sospetto. La domanda da porsi non è infatti a chi giova l’inchiestone sbandierato in lungo e in largo ma a danno di chi va? Ciascuno facendo una propria riflessione potrebbe trarne conclusioni diverse ma la sensazione comune che all’unisono potremmo ricavare è quella “vaga” sensazione di resa dei conti.

Chi ha lavorato in testate giornalistiche il cui grado di autorevolezza (giusto o sbagliato che sia, la data di nascita è un parametro di paragone assai diffuso) è ben diverso l’una dall’altra pur nella stessa provincia, sa bene che tu puoi aver fiutato, puoi essere andato sotto (o anche sopra), aver fatto mille domande ma è sempre la fonte che determina chi, come, dove e soprattutto quando e perché divulgare il fatto, o presunto tale. E la Procura ha fatto le sue scelte. Se saremo bravi forse, oltre alle domande, cercheremo di fornire anche possibili risposte. Se saremo.

Ultimi commenti

  • invidiosi, rosicate perché pontificando perché al Carlino hanno fatto uno scoop…

  • per una buona che ne fanno, restano 364 giorni l’anno di oscurità…

  • mafia, inchieste, soldi che vanno, come sempre