HomeAttualitàSe questa è giustizia, fermate il mondo: voglio scendere!

Se questa è giustizia, fermate il mondo: voglio scendere!

Gentile direttore

sto vivendo un incubo o è tutto vero?

Dodici anni per un delitto da ergastolo, i giudici hanno riscontrato un vizio parziale di mente però aveva l’autorizzazione a detenere una pistola.

Morale della favola: i parenti che si sono lamentati in aula per la scandalosa sentenza e ora, probabilmente, sotto processo andranno loro;  evviva, questa sì che è giustizia.

Un cittadino coraggiosamente sventa una rapina in banca, tutti a redarguirlo perché non doveva farlo; forse doveva  unirsi ai rapitori e pretendere la sua parte di malloppo?

Ogni qualvolta che la polizia insegue malavitosi colti in flagranza di reato, questi normalmente sfuggono alla cattura e si rendono uccel di bosco, solo perché la Polizia non può sparare , allora perché spendiamo tanti soldi inutilmente per armarli ed addestrarli se poi non serve a niente? E quando raramente vengono presi guai a storcergli un capello ,c’è sempre l’ipotesi di un solerte Magistrato pronto  ad incriminarli per reato di tortura.. sempre  pensare a Caino e Abele non conta un c…o!

In alcuni quartieri di Roma e Napoli la Polizia ha arrestato spacciatori e malavitosiautori di furti, la popolazione è intervenuta in loro soccorso facendoli fuggire, sempre dalla parte delle forze dell’ ordine questi cittadini!

A Genova un gruppo di teppisti aggredisce un uomo su un bus credendolo gay, l’autista interpellato sul perché non fosse intervenuto chiamando la Polizia, pare abbia risposto: mio nonno mi ha insegnato a farmi gli affari miei; che bella solidarietà!

In Senato si vota per  gli arresti di un rappresentante della Casta  e dopo che in Commissione si era votato per il sì all’autorizzazione, con il voto in Aula questo viene negato, giustificazione alle critiche per la sciagurata scelta è che bisogna leggere le carte; ma le carte della Commissione erano diverse da quelle dell’Aula? Tranquilli, l’autorizzazione non viene quasi  mai concessa a nessuno perché suppongo che” cane non mangia cane”.

Morale è che negli ultimi anni sono decuplicati  tutti i tipi di reato, non esiste più nessun tipo di sicurezza, nessuna certezza della pena e in carcere non va più nessuno, e non è solo colpa delle leggi ma soprattutto della fumosa applicazione delle stesse.

Alla luce di tutto ciò c’è sempre qualche “benpensante radicale” che dice che le carceri sono disumane, bene!!mettiamoli in Hotel a 5 stelle!!! Chiediamo ai Marò come si sta in carcere da quelle parti!

E a noi onesti rimane il dovere di pagare le tasse, la misura è colma!!! e come diceva quel tale….”Fermate il mondo, voglio scendere!!!!

Cordialmente,

Ivano Azzali

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.