HomeInterventiProfughi a Festareggio: tanto rumore per nulla

Profughi a Festareggio: tanto rumore per nulla

Tanto rumore per nulla direbbe Shakespeare….
Sono veramente stupita ma poi neanche tanto a dire il vero sulla Battaglia mediatica della Lega così preoccupata dello “sfruttamento” dei profughi a Festareggio.. (sono assurti a esseri umani?). Intanto manco si son posti il problema di sentire la loro voce (i clandestini non hanno voce, al massimo possiamo richiuderli nei CIE) e verificare se qualcuno li ha obbligati a fare i volontari.

Impropriamente chiamati ‘clandestini‘ perché in realtà chi è qui accolto è in attesa di definizione di status (migranti, richiedenti asilo politico ecc) e in attesa di questa definizione possono spostarsi liberamente per tutto il territorio nazionale e quindi anche stare al Campovolo. A proposito di sicurezza (che tanto invocano i leghisti) sono molto “controllabili” qui, perché da sempre la strada dell’integrazione garantisce maggiore rispetto delle regole. Ma certo questo non interessa… Meglio andare sui giornali che lavorare per gestire …
E manco hanno interpellato i volontari della Festa perché mi dispiace per Salvini ma il PD può contare su moltissimi liberi cittadini che pensano di spendere un po’ del loro tempo al Campovolo… Non sarà loro tolto un tozzo di pane a favore di quei ragazzi che vengono liquidati, a dispetto delle loro storie, come “clandestini”
Solidarietà’ ad Andrea Costa trattato come “negriero” … Facciano pure le interpellanze in Parlamento…. Risponderemo.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.