HomeInterventiCari onorevoli non difendetevi solo tra voi…

Cari onorevoli non difendetevi solo tra voi…

vanna iori

La nota satira elettorale di 7per24 che portò assai bene alla nostra onorevole

Anche 7per24 per motivi di sopravvivenza dialettica deve inserirsi di tanto in tanto nell’agone mediatico sforna-fuffa. Dopo il “caso” delle Sentinelle in piedi e dei laici sdraiati, in queste ore tiene banco il “caso” dell’onorevole Vanna Iori, oggetto di un becero attacco social da parte di un insegnante. E indicata in un primo momento quale promotrice di un’iniziativa di vendetta verso lo stesso berciante prof, quella di chiederne la testa professionale al preside. Circostanza poi smentita dalla scuola a tutti i livelli.

Perché in realtà in un primo momento ci era sembrata propria quest’ultimo risvolto il più criticabile di tutti: cioè il fatto che un deputato della Repubblica si peritasse di chiedere l’allontanamento di un lavoratore che l’aveva insultata (su facebook, ben intesi, che ormai ha sostituito l’esistenza reale) applicando così ante-litteram la cancellazione dell’articolo 18 del Jobs Act. L’agenda dei problemi italiani avrebbe altre caselle da risolvere nei piani alti.

Evaporata però anche questa circostanza, cosa resta sul campo informativo di questo “interessante” scambio di opinioni? Solo la stura al ben oliato copione del “dagli al sessista” che guadagna sempre la top ten assieme al rintracciato razzismo nell’invocazione dell’egualitarismo senza giustizia e nel dirittismo senza democrazia. Quindi gli onorevoli colleghi della Iori che inevitabilmente solidarizzano con lei e da ultimo le twittate di Pierluigi Castagnetti che richiede le pubbliche scuse del quotidiano che aveva adombrato la telefonata pro-disoccupazione poi smentita. Certo che se gli onorevoli si dimostrassero così solerti anche quando a finire nelle pestate vuoi della stampa, vuoi della società fossero anche cittadini semplici, ci sentiremmo molto più sicuri.

Ultimi commenti

  • “in giro sulla prima pagina. E le smentite, si sa, servono a poco. Errori se ne possono sempre fare e io credo che il direttore si sia accorto di averlo fatto”
    on.iori forse con un oiccolo sforzo anche lei potrebbe riconoscere i SUOI errori. o no?se non avesse telefonato e solo cancellato lo stupido post tutto questo non sarebbe accaduto. o no?

  • concordo co il mediopadano. politici penosi in questa vicenda: da vera casta scatta immediata la solidarietà, con il timore che possa bastare la caduta di una sola carta per far crollare tutto il castello. ad onore della iori occorre dire che è uno dei pochi politici ad avere un lavoro. è proprio laaura della disoccupazione la vera molla di questa loro falsa solidarietà.

  • castagnetti è in pensione, mica teme nulla. Avrà anche il vitalizio immagino. Come lo avrà tra poco Vanna Iori. Poverini !

  • PD: Partito Disperati
    Aprono pagine Facebook e usano commenti negativi per farsi propaganda moralista di bassa lega. Vergognatevi!!!!
    Notevole il sito di Fangareggi partito subito all’attacco con la propaganda. Quel sito, usato da Castagnetti, di cui la Iori è sodale, ricordiamoci che è ben sponsarizzato da Iren rinnovabili. Vive di soldi pubblici!!!Usati per tutelare una parte politica!!

  • solidarietà a vanna iori

  • Crederò alla Iori appena querelerà per diffamazione la gazzetta.e non le crederò se non lo farà e si limiterà a chiacchiere.

  • PRECISAZIONI
    1. Non potevo cancellare il post né contattare in alcun modo l’autore perchè la sua pagina era bloccata, quindi potevo solo leggerla ma non scrivere. Lo avrei fatto e la cosa sarebbe finita lì.
    2. I vitalizi sono stati eliminati per i parlamentari e quindi non lo percepirò
    3. Non querelo più la Gazzetta in quanto a) il direttore mi ha chiesto scusa b) ha pubblicato la smentita l’indomani stesso

  • ottima risposta, grazie.

  • ancora castagnett? ma che do bali.