Rezdore: le donne di Modena fanno da mangiare, e bene Falce&Fornello fino al 16 settembre a Ponte Alto

Festa Unità e manicaretti, quest’anno reggiani a bocca asciutta.
Ma appena di là dal Secchia…

Ricordate la canzone “Le donne di Modena” di Baccini? Faceva così: “Fanno da mangiare, sanno cucinare…”, ed è vero. Festa Pd, Ponte Alto in gran spolvero e appuntamenti culinari, politici e musicali, tra cui i concerti di Loredana Bertè il 7 settembre, di Edoardo Bennato il 10 e di Max Gazzè il 14.

Ancora incerta l’esibizione dei Conte Bis, cover-band governativa di Paolo Conte – loro cavillo di battaglia la celebre hit “Via con me (it’s wonderful)”, dedicata dagli esperti autori dem ai giovani cantanti 5Stelle. Per il resto, spettacoli e iniziative fino al 16 settembre (chissà se per quel giorno avranno o no formato il nuovo governo…).

Dicevamo: almeno 15 ristoranti attivi e tante rezdore locali al lavoro (sempre siano lodate, che Iddio ce le preservi!). Presente, per par condicio, anche la cucina messicana, cubana, argentina e kebabbara (una frecciatina a Salvini e ai raduni altrettanto mangerecci di Pontida?).

Insomma, non è fine estate senza festa dell’Unità: tuttavia a Reggio Emilia, per la prima volta (si spera anche l’ultima), quest’anno la kermesse non ci sarà, e i tanti buongustai dalla testa quadra non potranno quindi degustare le prelibatezze delle altrettanto brave rezdore della nostra provincia.

Vabbè, pazienza. Anzi: Baccini e pure Guccini, care buone forchette, pensateci voi!

-> TUTTI I MENU DELLA FESTA E IL PROGRAMMA COMPLETO DEGLI EVENTI

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS