HomeGastronomiaAl via il Wine Food Festival nella terra del gusto

Al via il Wine Food Festival nella terra del gusto

Tra settembre e dicembre si tiene la quarta edizione del “Wine Food Festival” (www.winewfoodfestival.it), un’iniziativa enogastronomia regionale che racchiude 28 golosi appuntamenti autunnali da Piacenza a Rimini. La manifestazione è dedicata all’Emilia-Romagna, incontrastata terra del gusto, con il suo paniere di ben 35 tra prodotti Dop e Igp e un infinito patrimonio di tradizioni culinarie e gastronomiche, un’articolata offerta enologica e “campioni” internazionali del calibro di Parmigiano-Reggiano, Aceto balsamico tradizionale di Modena e Reggio Emilia, Prosciutto di Parma, Piadina romagnola e Lambrusco, solo per citarne alcuni.

E’ in tale contesto che si svolge dal 28 settembre al 1° ottobre l’evento “Parmigiano-Reggiano in mostra nelle Terre di Canossa” promosso dalla Provincia di Reggio Emilia e organizzato in collaborazione con la Strada dei vini e dei sapori delle Colline di Scandiano e Canossa e il Consorzio del Parmigiano-Reggiano. “Saranno quattro giorni molto intensi a partire da venerdì sera con il concerto del Trio Verdi, musiche e arie dell’opera italiana, al teatro Matilde di Canossa di Ciano d’Enza –  spiegano Pierluigi SaccardiRoberta Rivi, vicepresidente e assessore all’Agricoltura della Provincia di Reggio Emilia – quattro giorni in cui l’eccellenza dei nostri prodotti tipici si conferma uno straordinario strumento di promozione del nostro territorio”.

Dopo il concerto di venerdì sera a Ciano (ingresso gratuito, prevista anche una degustazione di Parmigiano-Reggiano e prodotti tipici offerti dalla Strada dei vini e dei sapori Colline di Scandiano e Canossa), sabato 29 nel cortile di Palazzo Allende in corso Garibaldi, sede della Provincia di Reggio Emilia, alle 16 sarà inaugurata la mostra micologica curata dal gruppo Franchi di Reggio Emilia. Ci sarà anche uno stand del Parmigiano-Reggiano e, alle 17, si terrà una esibizione di show coking dello chef del Consorzio GustaRe Gianni Brancatelli sul tema “Parmigiano-Reggiano e funghi”. Dalle 18, cura del Consorzio del Parmigiano-Reggiano si terrà la cottura della forma a fuoco vivo, antica tecnica di produzione del re dei formaggi, mentre alle 19 l’aperitivo sarà offerto dalla Strada dei Vini e dei sapori e dal Consorzio del Parmigiano-Reggiano con la compagnia del gruppo jazz Bossa Barrique.

Domenica 30 a partire dalle 10 tour con un London Bus a due piani con visita guidata a caseificio ed acetaia (iniziativa riservata a Cral, associazioni e giornalisti: richiesta  iscrizione telefonando al numero 392.1601919), mentre nel cortile di Palazzo Allende proseguirà la Mostra micologica e del Parmigiano-Reggiano, con diverse iniziative: alle 17 spettacolo di show cooking dello chef televisivo Federico Stefanini, sempre sul tema funghi e Parmigiano-Reggiano;  alle 18,30, la premiazione del concorso fotografico dedicato alla filiera del Parmigiano-Reggiano e  alle 19 aperitivo offerto dalla Strada dei Vini e dei sapori e dal Consorzio del Parmigiano-Reggiano con il dj Lollo Imovilli.

A conclusione dell’evento “Parmigiano Reggiano in mostra nelle Terre di Canossa” il Consorzio della Strada dei Vini e dei sapori delle Colline di Scandiano e Canossa organizza una cena, realizzata grazie alla collaborazione del consorzio GustaRe e del Museo Cervi, per lunedì 1 ottobre (ore 20.30) al circolo Fuori Orario di Taneto di Gattatico, con la partecipazione dei migliori chef della provincia di Reggio Emilia. Per prenotazione telefonare al numero 0522.671970 (costo 35 euro a persona: l’incasso sarà devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto).

Nei pomeriggi di sabato e domenica sarà inoltre possibile visitare le aziende delle Strade dei vini e dei sapori, mentre è previsto un menu a prezzo fisso legato al tema Parmigiano-Reggiano e funghi nei ristoranti delle Strade dei vini e del consorzio GustaRe.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.