HomeEntertainmentPatrono in musica, un successo per Prosperock

Patrono in musica, un successo per Prosperock

Per rendere omaggio al Santo patrono quest’anno la Circoscrizione Città Storica ha organizzato un contest musicale per giovani gruppi emergenti. Otto band si sono sfidate a colpi di batteria e chitarre all’interno del Catomes Tot di piazzale Fiume di fronte ad un caloroso e folto pubblico di tutte le età.

La fotogallery

Utilizzando il sistema dell’applausometro è stato il pubblico stesso a decretare come vincitori della prima edizione di Prosperock! i Progec, seguiti da: Little Violet & The Black Man, Snei Ap, Under Dog, Overgate, Blanc Noise, Sangue e Sudore e Stray Frogs.

Il successo dell’iniziativa, ideata ed organizzata dalla commissione Attivià promozionali, sport e giovani presieduta da Luca Pattacini assieme a Music Power di Thomas Coccolini, che curato la direzione artistica, e l’associazione Il Corso è stato particolarmente rilevante perché ha colmato un vuoto di offerta verso le giovani band reggiane che fino a due giorni fa non avevano un posto dove confrontarsi in città ed ha portato tanti ragazzi in centro.

“Ciò che ci ha spinto a creare questo evento – dice Luca Pattacini – è stata la volontà di offrire alle giovani band reggiane la possibilità di confrontarsi tra di loro sul palco con sana competizione, interagendo con tecnici professionisti ed il pubblico-giuria, cosa che ad oggi rappresenta una rarità sul nostro territorio nonostante ci sia una grande quantità di gruppi reggiani. Abbiamo poi deciso di non farlo in un giorno qualunque ma per la festa di San Prospero e di farlo in centro storico perché riteniamo che sia portando i giovani all’interno dell’Esagono che lo si fa vivere, e di questo ne beneficiamo tutti”

Il contest ha potuto beneficiare dell’importante collaborazione di famosi negozi di strumenti musicali come Messori Music, che ha fornito gli amplificatori da palco e Four Sticks, che ha offerto la batteria, oltre al prezioso contributo di Music Academy Reggio Emilia che ha portato sul palco del Catomes Tot la giovane cantante Cristina Ferrari, fresca dell’incisione del suo primo album Stand by, come special guest.

Sono stati dati ricchi premi a tutti i partecipanti, stabiliti in base alla classifica finale, oggetti utili per suonare e premi speciali al batterista ed al partecipante più giovani come incoraggiamento.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.