HomeEntertainmentMercoledì Rosa, boom di presenze per il gran finale

Mercoledì Rosa, boom di presenze per il gran finale

E’ stata una chiusura ad effetto per i Mercoledì Rosa. Magia dei fuochi d’artificio offerti dalla Ferrararini Spa per salutare col botto una terza edizione della kermesse: magia di uno spettacolo studiato a puntino da Piromania in piazza Martiri del 7 luglio con il teatro municipale Valli e le sue fontane come sfondo che ha incantato la folla radunatasi per l’evento. Erano le 23.45 quando è stato sparato in aria il primo “colpo”, seguito poi da uno spettacolo di una decina di minuti che senza interruzioni ha lanciato in aria fuochi d’artificio dei colori e delle forme più diverse con un ritmo incalzante accompagnato dagli applausi di approvazione della folla. Giovani, famiglie, appassionati di fotografia: assiepati dietro le transenne c’era il pubblico più diverso.

Tutto intorno i tanti altri spettacoli organizzati in giro per l’esagono giungevano al termine per dare poi l’arrivederci al prossimo anno. Come sempre anche qui tutti i target sono stati accontentati. In piazza Prampolini è impazzato il divertimento con gli Angels Prut di Italia’s Got Talent preceduto dall’Oper Show di Obiettivo Danza e dalla musica di C-You, a palazzo Ancini è andato in scena l’intenso spettacolo “Antigone il coraggio del cuore, variazioni sul mito” con Antonietta Centoducati, Gianni Binelli e Laura Coccia accompagnati dal pianoforte di Ovidio Bigi e all’Ostello della Ghiara c’è stata l’applaudita performance della Compagnia dell’Opg di Reggio Emilia, “Pitbull”, per la regia di Monica Franzoni. E ancora non è mancata la solidarietà verso le popolazioni colpite dal sisma con il mercatino di “Emiliamo” in via Emilia san Pietro, a pochi passi dalla musica della Big Band Castello, come il mercatino in via Roma e i tanti punti con musica dal vivo, dj set e balli per tutti i gusti proposti in ogni dove.

“Sei serate sold out su sei parlano da sole, questa terza edizione dei Mercoledì Rosa è stata la più seguita di tutte – dice Annarella Ferretti, presidente di CNA Commercio – il format da noi ideato tre anni fa si è confermato vincente per riportare i reggiani in centro storico, a passeggiare in tutta calma tra le tante attività commerciali che hanno avuto così modo di farsi conoscere e apprezzare. Non posso che ringraziare ancora una volta tutti quelli che hanno reso possibile questo successo, da CNA al Comune all’Ati ReggioInRosa è! a tutti i commercianti che ci hanno creduto addobbando a festa vie e vetrine, agli artisti e ai reggiani che hanno risposto al nostro appello. I numeri sono stati altissimi già dalla prima serata, abbiamo superato di gran lunga le 10mila presenze a sera dello scorso anno, ma il vero valore aggiunto di questa terza edizione sono state le importanti collaborazioni arrivate in itinere: prima la Diocesi di Reggio Emilia e Guastalla con I Racconti di Resurrezione in Cattedrale e infine la Ferrarini Spa che ha offerto i fuochi d’artificio finali. Come sempre è l’unione che fa la forza”.

“Il centro storico, percepito come luogo da vivere, luogo di incontri e relazioni, è il primo obiettivo dell’Amministrazione comunale: iniziative come i Mercoledì Rosa contribuiscono a conseguirlo – dice l’assessore alla Cura della comunità Natalia Maramotti – La ‘fase due’, se così la si può definire, è però quella di andare oltre l’animazione per valorizzare il commercio nel centro storico con sistemi di gestione unitaria e condivisa che stimolino l’evoluzione dell’offerta, integrando i diversi operatori commerciali, il tutto all’interno di una pianificazione strategica che renda protagonisti l’Amministrazione comunale, le associazioni di categoria del commercio e i singoli operatori commerciali. C’è da lavorare insomma!”

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.