HomeEntertainmentCarnevale, a Reggio vince il macabro

Carnevale, a Reggio vince il macabro

Cristina Fabbri

La fantasia di certo non manca ai reggiani. La dimostrazione? I vestiti indossati per carnevale. C’è chi ha scelto di acquistarli, chi di noleggiarli, chi si è armato di ago e filo e se li è fatti in casa.

Le feste a tema più gettonate, per i ragazzi e le ragazze, sono da sempre quelle di martedì grasso al Corallo di Scandiano e di sabato al Sali e Tabacchi a Reggio (festa quest’ultima organizzata dalla Porcilaia Club). Ed ecco che è bastato farci un salto per essere circondati da personaggi dei cartoni animati, hostess, ballerine, pirati, uomini vestiti da donne e donne con costumi ispirati agli anni ’20, ’60 piuttosto che ’70.

I look più apprezzati? Quelli legati ai fatti di cronaca: diversi Schettino con marinai e moldava al seguito; Belen Rodriguez in versione San Remo e abito che lascia intravedere la tanto discussa farfallina tatuata (riproposta in versione disegnata o di cartone); i Soliti Idioti (anche loro direttamente dal palco dell’Ariston); i Maya e la loro profezia per un 2012 funesto; i ladri del feretro di Mike Bongiorno.

I più originali? Barbie e Ken ancora dentro la scatola della Mattel; un gruppo di galline in fuga; i Puffi; i cattivi della Disney; un ragazzo vestito da cespuglio; una da asso nella manica; tre amiche in versione Estathè e due amici trasformati in Lego.

L’elenco potrebbe continuare ma a parlare sono ancora di più le foto che immortalano le maschere più interessanti. A voi la scelta di quelle che vi piacciono di più. La giuria del Corallo ha decretato, come ogni anni, i suoi vincitori. Per la categoria delle maschere singole: primo premio per il cespuglio. Per le coppie: sono stati scelti i Lego. Primi, tra i gruppi, i ladri di Mike.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.