HomeEconomiaPioggia di soldi per gli agricoltori: ecco come averli

Pioggia di soldi per gli agricoltori: ecco come averli

Giovani_Agricoltori

“Quasi 38 milioni di euro per i giovani agricoltori dell’Emilia-Romagna. Una cifra cospicua, un finanziamento importante per un settore traino del nostro territorio. Le risorse sono messe a disposizione dalla Regione con il nuovo bando che dà attuazione a quanto previsto dal nuovo Programma regionale di sviluppo rurale  2014-2020, per favorire l’insediamento di nuovi imprenditori agricoli giovani e professionalizzati e lo sviluppo dei loro progetti imprenditoriali”.

“I fondi”, spiega Ottavia Soncini, consigliere regionale Pd e vice-presidente dell’Assemblea legislativa, “serviranno a sostenere l’insediamento di nuove imprese agricole(19.057.328 euro le risorse disponibili) e il loro ammodernamento (18.828.640 euro). Il premio per  il primo insediamento aziendale è di 30 mila euro  per ogni giovane che possono salire a 50 mila euro se l’azienda si trova in una zona svantaggiata. Il contributo per gli investimenti di ammodernamento aziendale può arrivare  fino al 50% della spesa ammissibili.  Il pacchetto è destinato ad agricoltori  che al momento della domanda abbiano meno di 40 anni”.

“Le domande”, continua Soncini, “possono essere presentate fino al 16 novembre prossimi. Tra i criteri di priorità per la concessione dei premi: l’insediamento in zone con vincoli naturali o il possesso di un titolo di studio ad indirizzo agricolo”.

“Saranno ammissibili al contributo“, conclude Soncini, “le spese sostenute per investimenti realizzati sul territorio per: costruzione o ristrutturazione di immobili produttivi; miglioramenti fondiari; macchinari, attrezzature funzionali al processo innovativo aziendale; impianti lavorazione o trasformazione dei prodotti aziendali; investimenti funzionali alla vendita diretta delle produzioni aziendali; onorari di professionisti e studi di fattibilità per investimenti connessi alle precedenti voci di spesa (entro il limite massimo del 10 % delle stesse) e spese per programmi informatici, acquisizione di brevetti o licenze. Il bando è già disponibile sul Bollettino ufficiale telematico della Regione”.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.