HomeEconomiaParole-Imprese, i limiti come opportunità

Parole-Imprese, i limiti come opportunità

Lunedì scorso, alla libreria Ubik di Modena, si è tenuto il 3° appuntamento della rassegna “Parole e Imprese”, il ciclo di incontri con autori, imprenditori e innovatori ideato da Francesca Corrado e organizzato dal Comitato Giovani Imprenditori della Camera di Commercio di Modena.

Alla serata, sul tema dei limiti (“I limiti spesso sono soltanto delle illusioni”, dice il cestista Michael Jordan), sono intervenuti Michele Pettene, autore di “La Morte è certa, la Vita no. La Storia di Klaudio Ndoja”; Antonio Capristo (Nazareno) che ha raccontato di come sia possibile scommettere sul limite per superarlo; Loredana Ligabue (Anziani e non solo) che ha parlato delle modalità, anche innovative, per favorire l’inclusione sociale (ospiti speciali la campionessa di nuoto paraolimpica Cecilia Camellini e il giocatore di basket della Virtus Segafredo Bologna Klaudio Ndoja). Molto apprezzato, in coda all’appuntamento, l’aperitivo di networking tra gli scaffali offerto dai giovani imprenditori di Confesercenti Modena.

La parola limite può essere intesa in due accezioni: limite come linea terminale che segna un confine e impedisce di andare oltre, e limite come soglia che apre a nuove e diverse opportunità.
Capita sovente di considerare i limiti fisici, psichici, cognitivi, economici o ambientali nella prima eccezione. Non tutti i limiti sono però invalicabili, ed è bene saperlo e ricordarlo.
Una malattia, una carenza economica, un lavoro che non ci piace possono essere condizioni da vivere non come una limitazione ma come una opportunità e una risorsa e il loro superamento può contribuire a migliorare l’individuo e a generare progresso per l’umanità.

A sinistra, in azione munita di tablet, la reggiana Rosanna Spinelli, responsabile comunicazione di Confesercenti Modena e co-organizzatrice del ciclo di incontri per autori, imprenditori e innovatori

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.