HomeCulturaViaggio migratorio in musica

Viaggio migratorio in musica

Un viaggio musicale nelle migrazioni contemporanee quello che Mauro Montalbetti, compositore, Alessandro Leogrande, scrittore, Alina Marazzi, regista racconteranno mercoledì 27 settembre, alle 18 al Ridotto del Teatro Valli nell’incontro – a ingresso libero – per illustrare al pubblico “Haye”: Le parole, la notte, opera in musica che andrà in scena in prima assoluta venerdì 29 settembre 2017, ore 20.30 e domenica 1 ottobre, ore 18.00 al Teatro Ariosto di Reggio Emilia, nell’ambito del Festival Aperto.
Si tratta di un nuovo allestimento in prima assoluta, commissione e produzione della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia / Festival Aperto, in collaborazione con IED Milano e Istituto Luce Cinecittà.
Un argomento di grande attualità che i tre artisti vogliono raccontare in modo diverso dai soliti cliché: di questo parleranno nell’incontro, che sarà moderato da Andrea Mastrangelo, giornalista de la Gazzetta di Reggio.
Nell’ambito del Festival Aperto – Musica Danza Arti Contemporaneo “Dispositivi meravigliosi” a Reggio Emilia (Teatro Valli, Teatro Ariosto, Teatro Cavallerizza, Collezione Maramotti, Chiesa S. Carlo) dal 15 settembre al 12 novembre 2017, a cura della Fondazione I Teatri.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.