RiSalgado

Sono oltre 9.000 le persone che, dall’inaugurazione dello scorso 9 febbraio a domenica 3 marzo, hanno visitato “Africa”, la retrospettiva su 30 anni di reportage realizzati dal fotografo brasiliano Sebastião Salgado ospitata in due luoghi della cultura contemporanea di Reggio Emilia: il Caffè letterario Binario49 di via Turri e lo Spazio Gerra di piazza 25 Aprile. Visto l’importante afflusso di pubblico si è perciò deciso di prorogare la chiusura della mostra di una settimana, al prossimo 31 marzo.

Tra i visitatori, che nei sabati e nelle domeniche di apertura hanno oltrepassato anche le mille presenze quotidiane, moltissimi reggiani ma non solo. Circa la metà del totale delle persone che nei dieci giorni effettivi di apertura hanno visitato le due sedi , proviene infatti da fuori Reggio: non solo dalle province più vicine (Modena, Parma, Bologna, Mantova) ma anche da diverse parti d’Italia e d’Europa (Napoli, Roma, Otranto, Barletta, Olbia, Bruxelles, Monaco di Baviera, Olanda). Numerose anche le presenze delle scuole della città e provenienti dalla provincia e da fuori regione, che hanno prenotato le visite guidate infrasettimanali. È di particolare interesse notare una spiccata presenza femminile: sono soprattutto le donne che hanno visitato l’esposizione.

Oltre alla mostra, i visitatori hanno avuto modo di approfondire anche il progetto di rigenerazione sociale e urbana portato avanti dal Caffè letterario Binario49 nella zona della stazione e le sinergie sviluppate con l’Associazione Ics per far riscoprire una zona della città poco conosciuta e spesso stigmatizzata. Tra i diversi messaggi lasciati dagli ospiti, a tale proposito spicca quello di una ragazza sedicenne che vive in via Turri, che ha scritto come abbia avuto l’occasione di coinvolgere la sua scuola e di far conoscere il suo quartiere: “dove abito io, in Via Turri – si legge nel messaggio – c’è una mostra in anteprima nazionale, del fotografo più importante del mondo”.

LE INIZIATIVE COLLATERALI – Nei prossimi giorni sono in programma alcune NUOVE iniziative correlate Ad “Africa”.

La prima, in programma martedì 12 marzo alle ore 21 al Binario49, è l’incontro “Come funziona il sistema Salgado”, conferenza di Michele Smargiassi, giornalista di Repubblica ed esperto di fotografia. Un nuovo appuntamento è previsto venerdì 15 marzo alle ore 18.30, sempre presso Binario 49: si tratta dell’incontro “Lo sguardo europeo sull’Africa” con la scrittrice Francesca Melandri. A partire dal suo ultimo romanzo, “Sangue giusto”, candidato al Premio Strega 2018, la scrittrice ripercorre il difficile rapporto tra il continente europeo e quello africano, analizzando il modo in cui la fotografia ha contribuito alla formazione di un immaginario collettivo. In occasione dell’incontro la mostra Africa di Sebastiao Salgado sarà visitabile presso Binario49 fino alle ore 21.

Sempre collegata alla mostra Africa sarà infine la proiezione in programma giovedì 21 marzo, alle 21 al cinema Cristallo, del film “Il sale della terra” di Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado, candidato all’Oscar miglior documentario 2015. Si tratta della terza serata di proiezione, a seguito del tutto esaurito del 21 e 28 febbraio.

SEBASTIÃO SALGADO – AFRICA

A cura di Lélia Wanick Salgado

Reggio Emilia, 10 febbraio – 31 marzo 2019

Sedi espositive:

Binario49 – via Turri 49, Reggio Emilia www.b49.it | info@b49.it | 347.5889449

Spazio Gerra – piazza 25 Aprile, Reggio Emilia www.spaziogerra.it | 0522.585654

Giorni e orari di apertura:

venerdì, sabato, domenica: 10-13 / 15-20. Gli orari di apertura sono i medesimi per entrambe le sedi.

Nelle altre giornate, apertura su prenotazione. Ingresso libero

Visite guidate

E’ possibile prenotare le visite guidate al numero: 347.5889449 (WhatsApp. Per le chiamate attivo da lunedì a giovedì, 10-13 / 15-18).

Ogni sabato pomeriggio visita guidata alla mostra senza prenotazione(a pagamento, fino a esaurimento posti): il percorso inizia alle ore 16 presso Binario49 e si conclude a Spazio Gerra.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS