Mapei stadium: la Reggiana a rischio sfratto?

rosso granataE’ la goccia che fa traboccare il barile ove decanta il lambrusco Rosso Granata. La pazienza dei tifosi della Reggiana e la loro dignità. I tifosi uniti (così si firmano) hanno infatti lanciato un appello all’amministrazione cittadina affinché non pieghi la testa politica di fronte agli appetiti internazionali della multinazionale Mapei del patron Giorgio Squinzi. A giugno infatti scade il contratto biennale col quale l’Ac Reggiana ha finora potuto utilizzare il campo nelle partite interne della stagione Legapro a sonante cifra di 250mila euro all’anno. Ma nel contratto non si fa riferimento alcuno alla possibilità di rinnovo e all’eventuale cifra da corrispondere. Se si aggiungono i soldi d’affitto pagati per il Mirabello e per i campi di via Agosti, la Reggiana sborsa all’anno circa 400mila euro. Con grave detrimento delle proprie casse e conseguentemente del futuro della squadra come si evince anche dalla non certo esaltante stagione appena terminata.

I tifosi dunque chiedono al comune ed alla città tutta un sussulto di orgoglio e nello specifico vorrebbero avere, per la stagione 2016-2017, il Mapei o Città del Tricolore completamente gratis dopo l’azienda di Sassuolo ha ottenuto lo splendido impianto per una cifra irrisoria rispetto al suo valore. Perché la maglia granata sarebbe un motivo d’orgoglio per la comunità; altrimenti si dicono pronti a ri-scendere in piazza per altre manifestazioni.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

One Response to Mapei stadium: la Reggiana a rischio sfratto?

  1. Avatar
    fg 30 Aprile 2016 at 19:27

    possono andare tranquillamente aff…