HomeAttualitàDelrio glissa sulle riforme all’inaugurazione di Fotografia

Delrio glissa sulle riforme all’inaugurazione di Fotografia

FERROVIE: APRE STAZIONE MEDIOPADANA, GIOIELLO DI CALATRAVA

I Mediopadani: odi (oggi) et amo (ieri). Delrio e Lupi quando ancora andavano d’accordo, all’inaugurazione della stazione di Reggio dell’alta velocità

Un Graziano Delrio visibilmente teso (accompagnato da Luisa Gabbi e Mimmo Spadoni), ma sempre dispensatore di sorrisi alle mille mani e ai mille volti reggiani anelanti la sua attenzione, è stato il gran mattatore dell’inaugurazione di Fotografia Europa ai chiostri di S.Pietro. La tre-giorni di mostre, cultura e spettacoli che richiama visitatori da tutto il Paese e che rappresenta un po’ il fiore all’occhiello della stagione culturale di casa nostra. Anche se il previsto concerto elettronico di Benny Benassi è saltato, per il maltempo, a data da destinarsi, comunque entro l’estate.

foto

Luca Vecchi (al centro) guarda Delrio con interesse. A sinistra la brava conduttrice Stefania Bondavalli

Reduce da una settimana di critiche, specie per la riforma delle Province, e dallo scontro diretto col suo predecessore Maurizio Lupi (sono lontani i tempi dell’inaugurazione della Mediopadana), il Ministro alle Infrastrutture non ha voluto rispondere alle domande dei cronisti sulla denunciata mancanza di fondi governativi per attuare appunto la riforma delle Province, il cui destino è sempre più avvolto nel mistero.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.