HomeCulturaArte e beneficenza: Enrico Magnani

Arte e beneficenza: Enrico Magnani

Metterà in vendita una delle sue creazioni tramite United Charity, la più grande casa d’aste tedesca impegnata nella beneficenza a favore dei bambini, che l’ha contattato per chiedergli di offrire il proprio contributo alla giusta causa. Una bella soddisfazione per l’artista reggiano Enrico Magnani, molto noto all’estero grazie a numerose esposizioni che hanno ottenuto riscontri assai positivi da parte di pubblico e critica; tanti i Paesi in cui l’artista ha esposto, dall’Austria al Belgio, dalla Bulgaria alla Repubblica Ceca, dalla Danimarca alla Francia, fino a Germania, Stati Uniti e ovviamente Italia, dove nel 1997 a Milano ha mosso i primi passi.

Oggi Magnani vive e lavora tra Reggio Emilia, la Francia e la Germania; e proprio dalla Germania, in particolare da BadenBaden dove ha sede la casa d’aste, gli è arrivata la proposta di scendere in campo a favore di chi ha più bisogno. Lui ha accettato: il suo volto è stato quindi inserito tra quelli di molti attori, sportivi e personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo presenti sul sito dedicato al progetto di beneficenza, consultabile all’indirizzo www.unitedcharity.de. George Clooney, Michael Schumacher e artisti del calibro di Markus Lüpertz – pittore, scultore e fotografo tedesco – e Christo – tra i più grandi rappresentanti della land art, realizzatore insieme alla moglie di opere su larga scala – sono solo alcuni dei nomi che compaiono accanto a Enrico Magnani.

L'opera all'asta

L’opera all’asta

L’asta della sua opera si aprirà online domenica, il 7 luglio, per chiudersi lunedì 19 agosto, con una creazione dal titolo “L’Oro della Terra VI”. Si tratta di un lavoro che, come la maggior parte di quelli frutto della sua creatività, utilizza smalti e materiali naturali, siano essi sabbie, sassi o terre. Al centro è ben individuabile l’oro zecchino. Spiega l’artista: “L’Oro della Terra VI fa parte di una serie di opere che si propongono di riassumere l’essenza dell’uomo e del suo cammino verso il miglioramento personale. L’oro che esce da un cratere scavato in una terra arida simboleggia i meravigliosi tesori che si nascondono in ognuno di noi, nel nostro corpo di materia imperfetta. Un invito a cercare e scoprire i nostri talenti per condividerli col prossimo. L’Oro della Terra è in ciascuno di noi”.

L’intero ricavato della vendita dell’opera, va ribadito, sarà devoluto a bambini bisognosi tramite l’associazione “Ein Herz für Kinder” (Un cuore per i bambini). Un’associazione che da oltre trentacinque anni realizza con successo importanti progetti a favore dei bambini non solo entro i confini tedeschi.

Questo 2013 sta portando a Enrico Magnani molti riconoscimenti della validità del lavoro che porta avanti con passione. Il più importante gli è sicuramente arrivato nel mese di aprile, quando ha aperto la sua mostra “Harmonices Mundi. La prospettiva aurea dell’universo” a Praga, nei locali dell’Istituto Italiano di Cultura: all’affollato taglio del nastro erano presenti anche l’ambasciatore italiano della Repubblica Ceca, Pasquale D’Avino, e le più alte rappresentanze della città.

 

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.