HomeCulturaAntologia amorosa/rancorosa di Alex Bartoli, vademecum che consigliamo

Antologia amorosa/rancorosa di Alex Bartoli, vademecum che consigliamo

Alex Bartoli non ama solo le donne ma anche il calcetto. Qui in un gesto scaramantico sperando nelle fortune della sua ultima fatica letteraria

Il quarto libro del nostro collaboratore cinematografico-cinefilo bastian contrario per eccellenza, al secolo il giornalista Alex Bartoli, è un compendio antologico delle più classiche (e per questo improbabili) situazioni amorose. Non necessariamente le sue o quelle in cui si può essere andato a cacciare l’uomo della strada. Talmente reali da apparire allegoriche. Si chiama “Sole, Cuore, Amore (con una croce sopra per) rancore“, per fare il verso ai motivetti estivi adolescenziali smitizzandoli a favore dell’amara realtà. Ci si ama e ci lascia, tutti i giorni.

Come recita l’ultima di copertina: “Cinque racconti brevi sull’amore sbagliato, rubato, negato, idealizzato, smascherato. Una rivincita sul più nobile dei sentimenti, protagonista spietato delle nostre (tragi)commedie quotidiane.
“O tutte le storie sono uguali o lo sono le bugie che si raccontano alla fine.”

Alex Bartoli, reggiano, giornalista professionista free lance (sportivo) con l’hobby della scrittura (non sportiva), è alla quarta opera pubblicata con Edizioni Montag, dopo il romanzo “La Signora D” (2013), vincitore del premio internazionale Le Fenici, lo zibaldone sentimentale “De Amore (et altre inutilità simili)” (2014) e lo sguardo alternativo sul cinema con “Sconsigli per la visione (2015). Titolo omonimo della rubrica che il giornalista-scrittore tiene sul nostro 7per24.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.