Home » Archivio della categoria » Rubriche » RecenSUONI (Pagina 3)

Sussurri (molti) e grida d’artista nella pancia del mondo. “Reka Re” di Avital ha stravolto il Valli

Sussurri (molti) e grida d’artista nella pancia del mondo. “Reka Re” di Avital ha stravolto il Valli

Guardarsi dentro renderà pure ciechi, ok, ma crea coreografie sublimi. Il genio di Shechter (“Barbarians”) e la magia di un certo onanismo intellò

<small>Guardarsi dentro renderà pure ciechi, ok, ma crea coreografie sublimi. Il genio di Shechter (“Barbarians”) e la magia di un certo <i>onanismo intellò</i></small>

Alexia è tornata in scena (dove sei stata? beata te: è bello che tu sia qui, bentrovata girl!). “L’arte, Perec, il festival Aperto e quella maniera di sopravvivere alla stagione teatrale”

<small>Alexia è tornata in scena (dove sei stata? beata te: è bello che tu sia qui, bentrovata girl!). “L’arte, Perec, il festival Aperto e quella maniera di sopravvivere alla stagione teatrale”</small>

I Teatri anticipano il menu della nuova stagione (classica, prosa, danza). I nomi

I Teatri anticipano il menu della nuova stagione (classica, prosa, danza). I nomi

Poco si sa ancora del Festival Aperto, il più moderno e sperimentale – e a volte controverso – tra i programmi presentati a Reggio Emilia. Pare che Brecht abbia detto che “Se la gente vuole vedere solo cose che capisce non dovrebbe andare a teatro ma in bagno” e, il programma di Aperto, è spesso […]

Tanta gente e tanto entusiasmo per i quartetti in Cavallerizza

Tanta gente e tanto entusiasmo per i quartetti in Cavallerizza

Il Festival del Quartetto d’archi reggiano è terminato domenica 12 giugno. Proprio per la serata conclusiva un piccolo cambiamento: il Quartetto Casals (spagnolo), causa indisposizione, cede il passo al Quartetto Arcadia che comunque ha presentato un programma del tutto simile. Che il Festiva sia andato bene, lo si è colto almeno un paio di elementi. […]

Quel salto dal palco alla vita. Cronaca del concerto cosmopolita del mago Savall

Quel salto dal palco alla vita. Cronaca del concerto cosmopolita del mago Savall

Qualche giovane anima impenitente mia amica ha affermato che il concerto HESPERION XXI di Jordi Savall di mercoledì 11 maggio sia stato, in fondo, un consesso di radical chic pronti a dimostrare la loro apertura mentale e intelligenza in funzione del grande entusiasmo concesso a questo melange musicale arabeggiante. Tesi ardita ma che non riuscirei a […]

Gerusalemme-Reggio Emilia, viaggio d’andata. Di ragazzi palestinesi, giovani Amleti e Paolini narranti. Quo Vacis?

Gerusalemme-Reggio Emilia, viaggio d’andata. Di ragazzi palestinesi, giovani Amleti e Paolini narranti. Quo Vacis?

Secondo me ha ragione Vacis. Se c’è una speranza viene dalle storie. Una speranza di convivenza per israeliani e palestinesi ma anche, in fondo, per questo vecchio mondo che vive questo fase storica di ondate migratorie e di convivenza multietnica con profondo disagio e sospettosità. Ma partiamo dall’inizio. La settimana scorsa sono andata a teatro, in […]

Ma che bel concerto! Sfoggio di tecnica e classe da due virtuosoni di violino e piano

Ma che bel concerto! Sfoggio di tecnica e classe da due virtuosoni di violino e piano

Al guardaroba, dopo il concerto, un signore dietro di me ritirando la sua giacca si lamentava a gran voce dell’esecuzione della prima parte del concerto, il repertorio di Prokof’ev. Mi sono pentita molto di non aver continuato ad origliare il suo discorso perchè io, francamente, non avrei trovato nulla da ridire sull’esecuzione di questi due […]

Non sparate sul pianista, ma sul regista un po’ sì

Non sparate sul pianista, ma sul regista un po’ sì

Lo sparo sia del tutto metaforico, lo schiaffo esclusivamente morale: meglio ricordarlo di questi tempi. L’anatema va in particolar modo alla regia di questa Lucia di Lammermoor, in scena al teatro Valli venerdì 4 e domenica 6 marzo, che poco ha di convincente e appagante. Certo se pensiamo ad un’opera la prima emergenza è quella […]

Così lontano, così vicino: “Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi” e la storia dell’orchidea di ferro contro la politica mangiacarne

Così lontano, così vicino: “Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi” e la storia dell’orchidea di ferro contro la politica mangiacarne

La straordinaria esistenza di Aung San Suu Kyi, leader birmana per 21 anni agli arresti domiciliari per la lotta non violenta perpetrata contro il regime militare che governa il paese del Myanmar è di per sé così affascinante da rendere quasi un orpello la costruzione drammatica che ricostruisce in scena la sua vicenda. Le sue […]

Pagina 3 di 512345