Home » Archivio della categoria » Primo piano (Pagina 377)

La Soliani risparmi l’indignazione per i veri scandali

La Soliani risparmi l’indignazione per i veri scandali

Polemiche sul ritardo all’approvazione del ddl che consente di “girare” parte del finanziamento ai partiti a favore dei terremotati. La reazione fuori luogo della senatrice

Egitto: prove tecniche di democrazia. Si spera

La vittoria in Egitto dei Fratelli Musulmani turba l’Occidente cristiano. La vittoria di Morsi può essere il primo passo di un Paese più giusto solo se gli estremisti saranno accantonati

Musei ai funghi, la gustosa supponenza di Rota

Musei ai funghi, la gustosa supponenza di Rota

Conferenza show dell’architetto che bistratta contestatori e sedicenti intelettuali. Presuntuoso ma divertente

Cinque mosse per salvare l’Europa

Il tempo è scaduto: l’Unione europea come la conosciamo oggi non funziona più. Ma le mosse per non colare a picco sono obbligate

Fracking, il Pd chiede lumi in Parlamento

Fracking, il Pd chiede lumi in Parlamento

Interrogazione dei parlamentare eletti in Emilia Romagna: “Questione tutt’altro che limpida, si faccia luce una volta per tutte sulle tecniche di trivellazione”

Il gran casinò delle utility

Il futuro (nero) delle grandi ex-municipalizzate tra progetti di aggregazione e debiti immensi. L’analisi di Walter Ganapini

Live Crisi: alla ricerca di risposte

In diretta su 7per24 l’Assemblea nazionale Confesercenti: 1500 dirigenti, delegati e invitati discutono sulle risposte urgenti necessarie per la ripresa economica

Live Start2Pitch, nuove idee per fare ripartire l’Emilia

Mercoledì dalle 14 in diretta a “rete unificata” cinque start up avranno l’opportunità di presentare il proprio progetto

Delitto Rombaldi, la procura: “E’ stato Fontanesi”

Delitto Rombaldi, la procura: “E’ stato Fontanesi”

La perizia balistica conferma che la pistola appartenuta all’ex vigile ha fatto fuoco la notte tra il 7 e l’8 maggio del 1992. Gli inquirenti: caso risolto

Il terremoto colpisce al cuore l’Emilia: un bilancio

Una 20ina di morti e centinaia tra feriti e sfollati, forse migliaia dopo la raffica di scosse che ha ferito al cuore l’Emilia dalle 9.00 di martedì (5.8 scala Richter) con una sequenza impressionante di movimenti, tra cui tre attorno alle 13.00 superiori ai 5.0. Insomma una catastrofe dopo la botta del 20 maggio. Epicentro […]