Home » Archivio della categoria » Interventi

Echinococcosi
Parasite non merita un posto nella storia del cinema

<i><font color=grey><small>Echinococcosi</small></font></i><br> <small>Parasite non merita un posto nella storia del cinema</small>

A quando il Nobel della letteratura a Fabio Volo e il Pallone d’Oro a Francesco Magnanelli? Se a “Parasite” – il nuovo fenomeno sudcoreano della cinematografia mondiale – viene concesso l’onore e l’onere di battere nella corsa agli Oscar film come “C’era una volta a Hollywood” e “Joker”…beh, allora è un po’ tutto valido. Gli […]

Vanniloqui
Scusi c’è Bugo? Fenomenologia e fenotipologia sanremesi

<i><font color=grey><small>Vanniloqui</small></font></i><br> <small>Scusi c’è Bugo? Fenomenologia e fenotipologia sanremesi</small>

A furor di popolo ed a fiorir di populismo, torna il “nostro” Carlo Vanni, inviato stanziale a Sanremo (ed a Sanromolo, nel senso che se l’è pappato come tutti dal comodo divano di casa): uno sforzo contronatura per deliziare i nostri lettori generalisti con la sua penna intinta nel veleno dell’indignazione e della frustrazione e smascherare così tutti i luoghi comuni della kermesse più inutile, e proprio per questo più amata, d’Italia. ““In generale quando una cosa diventa utile cessa di essere bella”, diceva Théophile Gautier

Foibe
Nel Giorno del Ricordo serve commemorare ma anche contestualizzare

<i><font color=grey><small>Foibe</small></font></i><br> <small>Nel Giorno del Ricordo serve commemorare ma anche contestualizzare</small>

Dal 1943 al 1945 gli iugoslavi uccisero cieca 11000 italiani (le cifre sono tuttora incerte). Le vittime non furono solo i fascisti o i condannati dagli improvvisati tribunali iugoslavi, ma anche persone in vista della comunità italiana e potenziali avversari dello stato comunista iugoslavo che si intendeva creare; vi furono anche vendette personali ed episodi […]

Culturismo
Gli Ariosteschi della tavola rotonda della conoscenza: alla cerca di un Santo Graal identitario

<i><font color=grey><small>Culturismo</small></font></i><br> <small>Gli Ariosteschi della tavola rotonda della conoscenza: alla cerca di un Santo Graal identitario</small>

Siamo circondati. Da ex ducati, ex città-stato assai in auge all’epoca dei Comuni, capitali dell’università mondiale e via digradando. Che sono state molto di più e dunque offrono molto di più. Logico che ci si debba aggrappare anche con le unghie ad un qualsiasi elemento che ci restituisca un’aurea di identità cittadina, concetto molto vituperato […]

Sipario
Addio ad Elio Canova, gentiluomo colto e pacato

<i><font color=grey><small>Sipario</small></font></i><br> <small>Addio ad Elio Canova, gentiluomo colto e pacato</small>

Elio Canova era un gentiluomo: colto, pacato, con quell’amore e quella dedizione per la cosa pubblica che – nei vari ruoli da lui incarnati: dirigente politico e cooperativo, amministratore, presidente della principale istituzione culturale della città – contraddistinguono i migliori civil servant del nostro Paese. Elio Canova apparteneva ad una generazione di donne e di […]

Cin cin
Tra un bicchiere di moscato e un taccuino “pocciato”, in 60 àmbiti la città ho sezionato

<i><font color=grey><small>Cin cin</small></font></i><br> <small>Tra un bicchiere di moscato e un taccuino “pocciato”, in 60 àmbiti la città ho sezionato</small>

Capodanno fatto di liste incomprensibili, tra penne che sbavano e scrittura ‘pocciata’. Per me sono però chiare: ho diviso la città in una sessantina di ambiti e ho riassunto tutte le cose che mi avete chiesto e che in effetti vanno fatte, integrandole con quelle che abbiamo in programma. Capodanno di elenchi scritti, sorseggiando un […]

Palle di Natale
De Ficarra et Picone. Et di un brutto film che però piace a tutti

<i><font color=grey><small>Palle di Natale</small></font></i><br> <small>De Ficarra et Picone. Et di un brutto film che però piace a tutti</small>

Premessa: ogni opinione è legge e fare brutti film è un sacrosanto diritto, del resto il mondo e la storia del cinema ne sono pieni. Ma se all’ingresso della multisala ti ritrovi a dover decidere se fare un assegno o lasciare in pegno le chiavi dell’auto (9,50 euro. Solo?) e all’uscita ti domandi cosa hai […]

Predicozzi
Cara politica, ti diciamo come si fa (Prampolini gli fa un baffo)

<i><font color=grey><small>Predicozzi</small></font></i><br> <small>Cara politica, ti diciamo come si fa (Prampolini gli fa un baffo)</small>

Chiudiamo un anno segnato da molte apprensioni e difficoltà. Certo, l’Emilia-Romagna e Reggio Emilia vanno meglio della media del paese, qui abbiamo una disoccupazione intorno al 4% e tuttavia il Pil si attesta a un irrilevante 0,3%. Poco, troppo poco. I segnali confermano il rallentamento dell’economia e un calo significativo della produzione industriale. Pesa, soprattutto, […]

Tonnata elettorale
Il Vecchi e il mare: la maledizione della prima urna. Ode alle sardine

<i><font color=grey><small>Tonnata elettorale</small></font></i><br> <small>Il Vecchi e il mare: la maledizione della prima urna. Ode alle sardine</small>

Ode a te sardina, evoluzione marina di strutturata mondina. Ma non da sudate risaie ed assolate, discendete, gustosi e commestibili movimenti ittici ma da più fulgidi attici di palazzi splendidi e nel Cantabrico mar, in compagnia d’acciuga vi manda il dio Nettuno contro Findus Capitano e Bucanier Tortuga/ barriere coralline a corsari velieri e scorribande […]

Storiche origliate
Quella volta che udii il discorso tra Pajetta (Pci) e la Bertani (Dc) sul crollo del Muro

<i><font color=grey><small>Storiche origliate</small></font></i><br> <small>Quella volta che udii il discorso tra Pajetta (Pci) e la Bertani (Dc) sul crollo del Muro</small>

IL TUO DIO, SE ESISTE, È UN DIO CRUDELE Nel trentesimo anniversario della caduta del Muro di Berlino mi viene alla mente un episodio – un dialogo fra i deputati Giancarlo Pajetta (PCI) e Maria Eletta Martini (DC) che ho ascoltato da un divano “accanto” nel transatlantico di Montecitorio – sul finire del 1989. Quella […]

Pagina 1 di 127123Avanti ›Ultima »