Home » Articoli scritti da Carlo Vanni (Pagina 3)

Vanniloqui
Il giorno dei trifidi o quasi

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Il giorno dei trifidi o quasi</small>

E’ strano accorgersi che, con tutta questa attenzione concentrata sui migranti, non ci stiamo accorgendo dell’effettiva invasione che, zitta zitta, quatta quatta, sta avvenendo proprio sotto ai nostri occhi; quotidianamente, silenziosamente, addirittura con la nostra compiaciuta complicità i membri di alcune specie piuttosto diverse dalla nostra colonizzano le nostre case, i nostri posti di lavoro […]

Vanniloqui
Lo scivolo lento dell’asocial network

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Lo scivolo lento dell’asocial network</small>

Un tempo, di bisogni non se ne parlava proprio: ciascuno aveva il suo e fortunato chi lo soddisfaceva. Eravamo allora in un tempo in cui Maslow ancora non ci aveva sottoposta la sua piramide (in realtà, probabilmente non disegnò mai una piramide in tutta la sua vita) e già mangiare era un lusso; forse per […]

Vanniloqui
Tormentoni estivi

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Tormentoni estivi</small>

Chissà quali canzoni cantava Agnese, seduta sul manubrio di Graziani – doveva essere assai leggera, e il caro vecchio (o giovane) Ivan avere due garretti che nemmeno Bartali sul Pordoi. E che pedalate deve avere fato, senza neppure poi averla baciata: classica, vecchia dolce sindrome del Tassista, che pur di mostrarsi galante porta le ragazze […]

Vanniloqui
Percezioni infernali, meteo reali, agognamenti invernali

<small><i><font color=grey>Vanniloqui</font></i></small><br> <small>Percezioni infernali, meteo reali, agognamenti invernali</small>

Antò, fa càld, implorava la réclame di qualche tempo fa; segno certo che il caldo estivo era già stato inventato già tanti anni orsono, e forse addirittura prima, perché nella nostra memoria ancestrale si annidano nottate di voci stonate urlate al cielo lassù con l’unica protezione di una maglietta fina e di uno zampirone che […]

Aridatece l’Ufficio di Collocamento, anzi no

Aridatece l’Ufficio di Collocamento, anzi no

Sfogliamo le impietose pagine dell’inchiesta, apparsa su uno degli ultimi numeri de L’Espresso, sullo stato dei servizi pubblici a supporto della ricerca dell’impiego e ci sembra, non per la prima volta, di essere catapultati in un Paese in cui tra la carta stampata e la realtà delle cose ci sia uno iato insuperabile. Grossomodo delle […]

Eppure… i riti son duri a morire

Eppure… i riti son duri a morire

Ha ragione Gualazzi, che torneranno i cinema all’aperto? I riti dell’estate, non se ne sono mai andati, tormentone compreso; forse l’unica flessione si è avuta nel campo della valigia termica con insalata di riso sulla spiaggia, ma anche qui ci sono ancora numerose sacche di resistenza. Quanto alle gonne molto corte, bene, siamo di parte […]

Chi è stato, è Stato (scurdammoce o passato)

Chi è stato, è Stato (scurdammoce o passato)

Houston, diceva quel tale, abbiamo un problema. Lanciati nello spazio a millemila chilometri al secondo, guardando giù, vedevano la terra come un qualcosa di bello in modo rudimentale ma efficace, tutto azzurro cobalto e bianco, il sogno di Magritte forse; pennellate nello spazio. Da vicino, troppo da vicino come siamo noi, le immagini e la […]

Generazione (Mel)Neet

Generazione (Mel)Neet

Ma è vero, è tutto vero: è inutile che ci giriamo tanto intorno. Siete la Generazione Neet: se non trovate lavoro, è solamente perché non volete lavorate, che diavolo. Altrimenti, con tutti questi immigrati che ci rubano il lavoro, sarebbe un attimo: siete già sul territorio, parlate la lingua, vivete con mammà e papà, zacc! […]

Profilazione cosa?

Profilazione cosa?

Finisce la coda per la spesa, metti il tuo bottino sul nastro di gomma, infili nella borsa cercando di battere la cassiera in velocità, regali i tuoi dati a qualche dozzina di multinazionali, paghi, borbotti qualcosa alla cassiera e ti dirigi all’uscita. Aspetta, aspetta. C’è un passaggio curioso. Cos’era quella storia di regalare… dati? Quali […]

Integrazione: non è roba da social

Integrazione: non è roba da social

C’è sempre da imparare, tantissimo, dalle polemichette che si sviluppano sui social. Tu puoi anche non essere al corrente degli ultimi fatti di una certa risonanza, ma se apri Facebook e scorri le pagine dei tuoi amici (definizione quanto mai generosa e largheggiante) ti accorgi immediatamente che qualcosa di grosso è nell’aria. Ad esempio: è […]