Home » Articoli scritti da Alex Bartoli (Pagina 4)

Speciale attoroni in dvd: chi si salva?

Speciale attoroni in dvd: chi si salva?

In crisi d’astinenza da filmoni e con le tasche vuote per i troppi euro spesi al cinema, qui al Bar De Curtis ci siamo dedicati a una illegalissima rassegna di dvd a noleggio proiettati nella sala carte, scegliendo in base non al regista o alla storia, ma alla fama dell’attore protagonista. Ecco com’è andata. Ethan […]

007, il prefisso della noia

007, il prefisso della noia

007 Spectre Regìa: Sam Mendes Top star: Daniel Craig, Ralph Fiennes USA 2015 Dopo un’ora ancora niente, calma piatta, eccezion fatta per un inseguimento notturno nel centro di Roma (deserto, probabile no?), con il wrestler Batista sulle tracce di Daniel Craig-James Bond. Monica Bellucci c’è, ma per fortuna si toglie alla svelta di torno, molto […]

“Perfetti sconosciuti”: finalmente un bel film horror italiano

“Perfetti sconosciuti”: finalmente un bel film horror italiano

Perfetti sconosciuti Regìa: Paolo Genovese Top star de noantri: Valerio Mastandrea, Marco Giallini, Alba Rohrwacher Italia 2016 Finalmente un bel film horror italiano. Come dite, “Perfetti sconosciuti” non è un film horror? Lo è invece. Chiedete a chi è sdraiato sulla sua relazione, a chi è convinto di essere più furbo del proprio partner, a […]

Tarantino, Allen e Verdone promossi

Tarantino, Allen e Verdone promossi

The Hateful Eight Regìa: Quentin Tarantino Top star: Samuel L. Jackson, Kurt Russel, Jennifer Jason Leigh, Tim Roth USA 2015 Vai a capire perché non è entrato nel lotto dei candidati all’Oscar, tra i quali figuravano invece “capolavori” destinati al dimenticatoio tipo Spotlight, The Martian, Mad Max e compagnia bella. Per essere subito chiari: “The […]

Oscar a Spotlight: disaccordo

Oscar a Spotlight: disaccordo

Il caso Spotlight Titolo originale: Spotlight Regìa: Thomas McCarthy Top star: Michael Keaton USA 2015   In effetti Spotlight, come dice il titolo italiano, è un caso. Inspiegabile. L’avessimo visto prima della Notte degli Oscar, qui al Bar De Curtis, l’avremmo guardato e archiviato, senza battere ciglio, come cento altri film. Ma il guaio è […]

Stallone candidato all’Oscar è roba da “Scherzi a parte”. Per Di Caprio può essere la volta buona

Stallone candidato all’Oscar è roba da “Scherzi a parte”. Per Di Caprio può essere la volta buona

Ce la farà Leonardo Di Caprio a vincere il suo primo Oscar come attore protagonista, fermo restando che non si capisce perché non glielo abbiano dato nel 2007 (The Departed, nemmeno candidato)? Sylvester Stallone è simpatico: ma candidarlo tra i non protagonisti è roba da “Scherzi a parte”. *** Revenant-Redivivo Regìa: Alejandro Gonzalez Inarritu Top […]

La notte degli Oscar si avvicina…e noi contestiamo 3 film candidati

La notte degli Oscar si avvicina…e noi contestiamo 3 film candidati

La Notte degli Oscar si avvicina e qui al Bar De Curtis siamo incredibilmente tutti d’accordo: che ci fanno “La grande scommessa”, “Il ponte delle spie” e “Mad Max” tra i candidati per il miglior film?   La grande scommessa Titolo originale: The big short Regìa: Adam McKay Top star: Christian Bale, Ryan Gosling, Steve […]

Cafonezza

Cafonezza

Sapete cos’è che fa notizia, più dell’offesa in se stessa? Che l’ex bancario Sarri non è uno stupido, sa parlare, conosce il significato delle parole, è una persona intelligente. Ergo, pur non essendo più un bimbo, è probabilmente e “semplicemente” figlio dei nostri tempi. Il fatto: Maurizio “Cafonezza” Sarri, tecnico del Napoli, ha apostrofato con […]

Esagerata la santificazione di Checco Zalone: un 6 e mezzo in pagella basta e avanza. Pieraccioni, che hai combinato?

Esagerata la santificazione di Checco Zalone: un 6 e mezzo in pagella basta e avanza. Pieraccioni, che hai combinato?

Viaggio (costoso) tra CinePanettoni, film di Natale e presunti capolavori di inizio 2016. Pronti? Si parte.   Quo vado? Regìa: Checco Zalone Top star de noantri: Checco Zalone, Lino Banfi Italia 2016 Mica è colpa sua se la gente va a vederlo a prescindere, sulla fiducia, e copre di milioni di euro i suoi film, […]

Zalone o del primo esempio di satira che piace alla politica

Zalone o del primo esempio di satira che piace alla politica

Mica è colpa sua se la gente va a vederlo a prescindere, sulla fiducia, e copre di milioni di euro i suoi film, che si tratti del bruttarello “Sole a catinelle” o di questo carino “Quo vado?”. Mica è colpa sua se ne parlano premier e politici, maggioranza e opposizione, e se i critici che […]