HomeAttualitàVedo grigio

Vedo grigio

Dopo un aprile nero, a maggio ci sono stati segnali di ripresa nel mondo del lavoro in Emilia-Romagna. Lo rileva un rapporto pubblicato dalla Regione Emilia-Romagna. Aprile ha fatto segnare il minimo storico delle assunzioni, 68% in meno rispetto allo stesso mese del 2019.

A maggio, con il progressivo riavvio delle attività, le assunzioni hanno registrato un +40,4% sul mese precedente, soprattutto nell’industria dove sono risalite del 70,4%. Non certo un recupero pieno, ma un’inversione di tendenza.

A pagare il prezzo più alto sono stati il settore del commercio e del turismo, l’area romagnola dove questi settori incidono di più e l’occupazione femminile.

“Questi dati – commenta l’assessore regionale a Sviluppo e Lavoro, Vincenzo Colla – dimostrano che dove le attività sono ripartite per prime, i segnali positivi sono arrivati, con percentuali anche superiori a quanto potessimo immaginare. Si conferma invece la difficoltà del terziario, che necessita di un ulteriore sostegno per reggere fino alla ripresa, che ci aspettiamo nel 2021”.

(Ansa)

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.