Una telefonata allunga la vita…aziendale: Cellularline acquista Systemaitalia e rafforza la leadership

CHRISTIAN ALEOTTI CO FOUNDER CELLULARLINE

Il Gruppo Cellularline, leader a livello europeo nel settore degli accessori per smartphone e tablet, annuncia la firma di un accordo vincolante per l’acquisto del controllo, tramite Pegaso s.r.l, di Systemaitalia s.r.l., società attiva nel mercato degli accessori per telefonia mobile nel canale Telco. Il closing dell’operazione è previsto entro l’inizio del secondo trimestre 2019.
Fondata nel 2005 a Reggio Emilia, Systemaitalia collabora con successo da oltre 10 anni con primari operatori telefonici internazionali, per la categoria accessori, nel Centro e nel Sud Europa. Systemaitalia potrà beneficiare dell’ampliamento dell’offerta di prodotti e servizi resa possibile dall’appartenenza al Gruppo, oltre che delle sinergie derivanti dalla presenza, nei mercati europei di riferimento, della rete commerciale e distributiva di Cellularline, con conseguenti opportunità di sviluppo per entrambe le Società e per i loro clienti, stante la totale complementarietà dei rispettivi business.
Con questa operazione Cellularline rafforza significativamente il proprio posizionamento europeo anche nel canale Telco – dove è già leader in Italia – in linea con i piani di sviluppo comunicati in occasione della quotazione al mercato AIM Italia – Mercato Alternativo del Capitale, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.. L’operazione contribuirà a veicolare l’offerta del Gruppo nei principali mercati presidiati da Systemaitalia e permetterà il rafforzamento di specifiche competenze nel canale tramite investimenti mirati a livello di prodotti e servizi.
Nell’esercizio 2018 Systemaitalia ha realizzato un fatturato Adj. di circa Euro 11 milioni – di cui poco meno del 50% all’estero – ed un’EBITDA Adj. di circa Euro 1 milione.

Il controvalore stimato dell’acquisizione del 60% del capitale è pari a circa Euro 2,5 milioni, stante una posizione finanziaria netta Adj. a fine 2018 prossima allo zero, e sarà pagato per cassa. Gli imprenditori-fondatori manterranno il proprio ruolo in azienda e lavoreranno al fianco del management di Cellularline per raggiungere ambiziosi obiettivi di crescita. Cellularline ha concordato, a tal fine, un meccanismo incentivante attraverso valorizzazioni incrementali nel corso del triennio 2019-2021, nel quale le parti avranno facoltà di esercitare opzioni put&call sulla partecipazione di minoranza pari complessivamente al 40%, suddivisa in tre tranche. L’importo da corrispondere per ciascuna tranche sarà calcolato tenendo conto di alcuni parametri economico-finanziari registrati da Systemaitalia nel corso dei prossimi 3 esercizi. Il corrispettivo per l’acquisto della seconda e terza tranche di minoranza potrà essere pagato, in tutto o in parte, con azioni Cellularline.
Christian Aleotti, CEO di Cellularline, ha dichiarato: “Siamo particolarmente soddisfatti di poter annunciare, a distanza di meno di un anno dalla quotazione, la nostra prima acquisizione, che è in linea con la strategia di crescita – anche per linee esterne – comunicata dal Gruppo nel 2018. Questo accordo ci permette di accrescere la nostra presenza in un canale con interessanti prospettive di sviluppo a livello europeo. Siamo convinti che questa operazione, che si aggiunge ai nuovi accordi distributivi siglati a fine 2018 e agli altri rilevanti progetti recentemente intrapresi, rappresenti un ulteriore elemento per garantire un 2019 in crescita a livello italiano ed internazionale, nei differenti canali”.
Gianni Pietranera e Pietro Uva, attuali proprietari di Systemaitalia, hanno dichiarato: “l’operazione rappresenta per Systemaitalia una grande opportunità di sviluppo; l’appartenenza al Gruppo ci permetterà di ampliare la proposta commerciale, di prodotto e di servizi, e di beneficiare della reputazione e competenza di Cellularline nei mercati internazionali”. 

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS