HomeAttualitàUn aiuto per l’affitto: arrivano i fondi per aiutare le famiglie in difficoltà col canone di locazione

Un aiuto per l’affitto: arrivano i fondi per aiutare le famiglie in difficoltà col canone di locazione

Tre giovanili fan in incognito al cospetto di Benny Benassi

Anche quest’anno, grazie ai fondi messi a disposizione dallo stato (oltre 34 milioni di euro) e dalla Regione Emilia Romagna (5,8 milioni di euro), è confermata la possibilità per le famiglie in affitto di chiedere il contributo a sostegno del pagamento dei canoni di locazione per tre mensilità, per un massimo di 1.500 euro.

Le domande potranno essere presentate dalle famiglie con valore Isee 2022 fino a 17.154 euro oppure fino a 35mila euro se hanno subito una diminuzione del reddito di almeno il 25% fra le dichiarazioni fiscali 2021 e 2022.

Per accedere al contributo, occorre avere un contratto di locazione valido e registrato per un alloggio situato in uno dei comuni del Distretto socio-sanitario di Reggio Emilia (Reggio Emilia, Albinea, Vezzano sul Crostolo, Quattro Castella, Bagnolo in piano, Cadelbosco sopra e Castelnovo di sotto). I cittadini non appartenenti all’Unione Europea hanno inoltre bisogno di un titolo di soggiorno della durata di almeno un anno.

Non potranno presentare domanda invece i nuclei famigliari che hanno ricevuto nell’anno 2022 la concessione di contributi per inquilini morosi incolpevoli o relativi a rinegoziazione dei canoni di locazione.

Gli assegnatari Erp potranno presentare domanda solo in presenza del calo del reddito del 25%.

Le domande possono essere presentate fino alle ore 12 del 21 ottobre, attraverso la nuova piattaforma web della Regione https://servizifederati.regione.emilia-romagna.it/BandoAffitti

Sarà possibile farsi assistere nella compilazione dalle seguenti organizzazioni private convenzionate con la Regione Emilia-Romagna che offrono il servizio gratuitamente (al netto di eventuali contributi associativi):

SICET/CISL via Turri, 69 (su appuntamento, inviando una e-mail a modena@sicet.it o telefonando allo 059 890.858 oppure rivolgendosi direttamente alla sede)

Teorema CGIL via Lelio Orsi, 3/D e via Bismantova, 7 (su appuntamento, telefonando allo 0522 457290)

UNIAT/UIL via Sani 13/c (su appuntamento)

CAF CISL via Turri 71 e via Premuda 40/D

UNIAT/UIL via XX Settembre, 31 Castelnovo di sotto (su appuntamento)

Nessun commento

lascia un commento