HomeAttualitàTruffe via web, arrestato 24enne di Rubiera

Truffe via web, arrestato 24enne di Rubiera

Acquistava merce on line e inviava falsi bonifici utilizzando un nome falso (“rubato” a un ragazzo di Prato). Per questo un 24 enne di origine salerinatana ma residente a Rubiera è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di truffa aggravata e continuata, sostituzione di persona e falsità materiale commessa da privato.

Le indagini erano partite a fine estate quando ai carabinieri di Rubiera erano giunte, dai comandi dei carabinieri di varie provincie italiane (tra cui Asti, Cosenza, Cremona, Brescia, Prato, Milano), numerose denunce per truffe informatiche relative alla compravendita online, tramite noti siti d’asta, di merce che non veniva mai pagata.

Gli investigatori hanno così scoperto che la merce (tra cui televisori, computer, iphone, ipad, tablet), acquistata attraverso la spedizione di falsi bonifici, veniva spedita a un indirizzo di Reggio Emilia dove abitava la madre del sospettato. I militari hanno ottenuto dalla Procura un decreto di perquisizione domiciliare trovando le prove della responsabilità del giovane, come le fotocopie a colori dei documenti fraudolentemente acquisiti dall’ignaro pratese e, nel computer, numerose mail che provavano la sua attività, oltre a merce (soprattutto computer) provento delle truffe in quanto acquistata e mai pagata

Ultimi commenti

  • Un geniaccio, questo 24enne salernitano. Di soprannome chiamato volpe.

  • Ventiquattrenne ABITANTE a Rubiera