HomeAttualitàTerminal Zero: le Fiere di Reggio all’imprenditore correggese Giorgio Bosi. Fine delle kermesse?

Terminal Zero: le Fiere di Reggio all’imprenditore correggese Giorgio Bosi. Fine delle kermesse?

Colpo di scena finale nella vicenda Fiere di Reggio Emilia. La società, in passato in mano a Comune, Provincia e Camera di commercio e finita in liquidazione circa cinque anni fa, ha un nuovo proprietario. Si tratta dell’imprenditore di Correggio Giorgio Bosi, titolare della Pibiplast che produce packaging in plastica per la cosmetica. E’ lui ad essersi aggiudicato la nuova asta in Tribunale a Reggio per l’acquisto dell’area e dei capannoni di via Filangieri, a due passi dalla stazione Mediopadana.

Bosi, rappresentato da un legale, l’ha spuntata su Terminal one (unico altro concorrente), ovvero la società che negli ultimi due anni ha gestito le manifestazioni e ha messo sul piatto l’offerta cauzionata di 6,8 milioni- pari alla base d’asta- per entrare in possesso degli immobili. E’ bastato però un solo rialzo di Bosi, per 50.000 euro, a far sfumare l’operazione su cui gli imprenditori reggiani che compongono Terminal one, pure insistevano da tempo.

Tecnicamente ci sono adesso 10 giorni di tempo entro cui la procedura liquidatoria potrebbe ricevere eventuali nuovi rialzi (il commissario liquidatore Aspro Mondadori “ci spera”) prima di ratificare l’aggiudicazione, ma non ce ne sono in vista all’orizzonte.

 

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.