Sbrocdown

“Se dovessi rifare un lockdown domani, non lo rifarei come l’abbiamo fatto. Non si può chiudere un intero paese quando non ce n’è alcun bisogno”. Parola di Sergio Venturi, ex commissario all’emergenza coronavirus dell’Emilia-Romagna. Per Venturi, sono più efficaci lockdown “mirati in alcuni focolai particolarmente aggressivi”. Insomma, “conviene intervenire nel piccolo, questa è la lezione che abbiamo imparato quest’inverno”.

Venturi, che in Regione è stato anche assessore alla Sanità, ne ha parlato durante una lunga diretta organizzata dai Giovani democratici dell’Emilia-Romagna. Zone rosse ristrette, dunque, come quelle che la Regione ha deciso per arginare il contagio a Piacenza, a Rimini e a Medicina. Il “rammarico” confidato da Venturi è proprio che non si sia deciso da parte del Governo di includere una parte del piacentino nella zona rossa della vicina Codogno, primo focolaio conclamato dell’epidemia in Italia.

Ultimo commento

  • Avatar

    Per salvare FORSE 10.000 vite han fatto piombare almeno 1.000.000 di italiani in povertà, il che comporterà più decessi per tutte le malattie legate all’indigenza ed alla impossibilità di curarsi decentemente.
    Comunque aspettiamo i dati di settembre-ottobre.