HomeAttualitàQuelli che telefonano in lockdown per conoscere il futuro? Gigioneggio. Ma i veri amici li chiamo io

Quelli che telefonano in lockdown per conoscere il futuro? Gigioneggio. Ma i veri amici li chiamo io

(TELEFONATE IN ENTRATA)
Ci sono QUELLI che ti chiamano da ogni parte del paese con un pretesto qualsiasi all’evidente scopo di sapere se ci sei ancora.
Ci sono QUELLI che non uscendo nemmeno a prendere i giornali ti chiamano con la solita domanda: “news?”. A cui normalmente, fingendo di non capire, rispondo: “di che tipo?, scientifico, culturale, cinematografico, bibliografico, religioso, sportivo,…?”. “No, no, politico”.
Ci sono QUELLI che in evidente crisi d’ansia invece – e capisci che si tratta di domanda seria – ti chiedono: “secondo te cosa succede?”. E anche in qst caso gigioneggio un po’: “in Italia, in Europa o nel mondo?”. “Parti da dove vuoi”. “Ho appena sentito un amico romano che mi ha detto che stanotte il CdM….”.
Ci sono QUELLI che ti chiedono: “Faresti un webinar con me e …?” “Quando, perché ho già molti impegni?” “Quando vuoi tu”. Ahi, colpito, non scappi più.
Ci sono QUELLI a cui basta parlare un po’ dell’universomondo per far passare il tempo.
Ci sono infine QUELLI che, amici veri, se non ti cercano loro li cerchi tu perché ne sentì la necessità.
(TELEFONATE IN USCITA)
Le stesse, inverse, che in entrata. Quelle in cui, senza accorgetene, sei tu a romperle agli altri.

Nessun commento

lascia un commento