Pussa via beone: quattro ordinanze anti-alcool in altrettante zone della città di Reggio

Al fine di favorire la convivenza civile, il decoro urbano e la sicurezza in alcune zone di Reggio Emilia, in cui si sono evidenziate criticità segnalate da Forze dell’ordine, Polizia locale e cittadini, il sindaco Luca Vecchi ha firmato 4 ordinanze, volte principalmente a contrastare l’abuso di sostanze alcoliche e prevenire le conseguenze negative che possono derivare da un’assunzione eccessiva di tali sostanze.

Le ordinanze sono in vigore fino al 31 ottobre prossimo e riguardano principalmente il divieto di consumo di alcolici in luoghi pubblici e la loro vendita al dettaglio da parte degli esercizi commerciali, nelle fasce orarie indicate nelle ordinanze stesse.

Il divieto non sussiste quando il consumo è effettuato negli spazi dati in concessione per le distese, durante l’orario di apertura degli esercizi. Potranno essere concesse specifiche deroghe in occasione di manifestazioni culturali, sagre e fiere, per il periodo e per i luoghi di svolgimento delle stesse.

Il rispetto delle ordinanze verrà verificato dalla Polizia locale e dalle Forze dell’ordine.

Per i trasgressori sono previsti dalla sanzione amministrativa di 250 euro alla sospensione dell’attività per 15 giorni in caso di reiterate inosservanze delle disposizioni, alla confisca dei beni con i quali si è realizzata la violazione.

Di seguito le disposizioni, zona per zona.

ZONA STAZIONE CENTRALE – Per la Zona stazione, si dispone il divieto di consumo, per tutto il giorno (dalle 00 alle 24) di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione nelle aree pubbliche e soggette a uso pubblico delle vie Eritrea, Ceva, Alai, Monsignor Tondelli, Turri, Chiesi, Vecchi, Sani, Paradisi, Ritorni e Cagnoli, in viale 4 Novembre, in piazzale Marconi, in piazza Domenica Secchi e al parco delle Paulonie.

Nelle stesse vie e aree, tutti i giorni è inoltre vietata la vendita di bevande alcoliche, in qualsiasi contenitore, dalle ore 15 alle ore 7 del giorno seguente, da parte dei titolari degli esercizi di vendita al dettaglio di vicinato nel settore alimentare, delle attività artigianali, degli esercizi pubblici di somministrazione e dei circoli privati autorizzati alla somministrazione.

ZONA VIA VENERI E PIAZZALE EUROPA – Divieti in vigore fino al 31 ottobre anche in diverse aree del quartiere di Santa Croce esterno. In particolare: è in vigore il divieto di consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione negli spazi e aree pubbliche e a uso pubblico di via Veneri e di piazzale Europa, oltre che di viale Ramazzini nel segmento compreso tra il civico 1 e il civico 29 (sino all’intersezione con viale Regina Margherita) e tra il civico 2 e il civico 30 (sino al sottopassaggio), per tutto il giorno (dalle ore 00 alle 24).

Negli stessi luoghi è vietata la vendita di bevande alcoliche in qualsiasi contenitore, dalle ore 15 di qualsiasi giorno della settimana alle ore 7 del giorno ai titolari degli esercizi di vendita al dettaglio del settore alimentare e delle attività artigianali del settore alimentare e degli esercizi pubblici e dei circoli privati autorizzati alla somministrazione aventi accesso, anche secondario, sulle vie indicate.

ZONA PARCO DEL POPOLO, VIA SECCHI, VIA ROMA – Misure preventive e di tutela della convivenza civile anche nella zona che gravita intorno al parco del Popolo e al quartiere di Santa Croce interno.

L’ordinanza sancisce il divieto di consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, nelle aree pubbliche e soggette ad uso pubblico della zona della città storica compresa tra parco del Popolo, piazza della Vittoria, piazza Martiri 7 Luglio e le vie Secchi, Leopoldo Nobili, Battaglione Toscano, Sessi, Spallanzani, Filippo Re, Nacchi, Bellaria, Ferrari Bonini, Dante Alighieri, parco Santa Maria, vicolo Clemente, via Roma a partire dalla chiesa di San Giacomo e fino alla Gabella, per tutta la giornata (dalle 00 alle 24).

I titolari degli esercizi di vendita al dettaglio del settore alimentare e delle attività artigianali con vendita al minuto del settore alimentare presenti in via Secchi, via Roma (dalla chiesa di San Giacomo fino alla Gabella), via Bellaria e via Filippo Re non possono vendere bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione e in qualsiasi contenitore, dalle ore 15 e sino alle ore 7 del giorno seguente.

ZONA VIA FILZI, PIAZZA DUCA D’AOSTA (PORTA SANTO STEFANO) – Con la quarta ordinanza si vieta il consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, per tutta la giornata (24 ore su 24), fino al 31 ottobre, nelle aree pubbliche e d’uso pubblico di piazzale Duca D’Aosta (porta Santo Stefano) e nelle vie Fabio Filzi, Bolognesi, Trento Trieste, Via Emilia Santo Stefano sino a piazza Gioberti, controviali di viale Isonzo fino all’incrocio con viale Trento Trieste, controviali di viale Timavo sino all’incrocio con via Guasco e ancora via Davoli, via Monte Pasubio, via Nuova e parcheggio Zucchi.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS