Primo caso di coronavirus su italiano: è un luzzarese di 29 anni ma non è grave

Un 29enne di Luzzara è stato contagiato dal Coronavirus ed è fra i 56 italiani rientrati dalla Cina che ora sono alla Cecchignola, la città militare alla periferia di Roma dove devono rimanere in quarantena. La notizia è stata confermata su Facebook dal sindaco di Luzzara, Andrea Costa.

Il giovane luzzarese è un ricercatore che vive negli Stati Uniti, dove lavora, ma ha una fidanzata cinese originaria di Wuhan, la città dove è esplosa l’epidemia. Il reggiano si trovava là in ferie per festeggiare il capodanno cinese con la sua ragazza. Le condizioni di salute del giovane, che sta bene ed è asintomatico e che, attualmente, è stato trasferito allo Spallanzani di Roma, non destano preoccupazione.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS