HomeAttualitàPiantiamola

Piantiamola

Sabato 20 novembre è la Giornata nazionale dell’albero e per quest’occasione Reggio Emilia organizza un doppio appuntamento dedicato alla piantumazione di nuovi alberi e all’incremento del patrimonio verde cittadino. L’obiettivo è coinvolgere quanto più possibile cittadini e soggetti privati in opere di forestazione urbana, siano esse in giardini e cortili o in parchi e aree verdi pubbliche. Quindi in un’ottica non solo di sensibilizzazione ma anche di stimolo operativo per contribuire fattivamente, ciascuno nel proprio piccolo, a contrastare i cambiamenti climatici e l’inquinamento.

Il sindaco Luca Vecchi e l’assessora all’Ambiente Carlotta Bonvicini

HANNO DETTO – “Reggio Emilia è impegnata da tempo a migliorare sul piano ambientale, come dimostrano i passi in avanti delle classifiche nazionali di Legambiente e di Italia Oggi, che danno conto dei progressi compiuti – afferma il sindaco Luca Vecchi – La distribuzione gratuita di migliaia di piante alla popolazione è un gesto importante, come lo sono i molti altri progetti in campo e che decolleranno nei prossimi anni. Quella della transizione ecologica non è una sfida vinta, va conquistata giorno per giorno, con concretezza e pragmatismo”.

“La sfida della sostenibilità e della transizione ecologica è alla portata di tutti, perché per essere vinta necessita, oltre che di scelte strategiche globali e locali, anche di sensibilità e comportamenti personali – dice l’assessora alle Politiche per la Sostenibilità Carlotta Bonvicini – Le due iniziative che proponiamo per il 20 e 21 novembre, da vivere insieme e in un clima di festa, vanno in questa direzione, con il coinvolgimento ‘sul campo’ di persone e famiglie sia nella distribuzione di alberi da mettere a dimora sia nella piantumazione di nuovi alberi nell’ambito del nostro Piano di forestazione urbana. Arricchire il patrimonio arboreo è un atto importante per migliorare l’ambiente in cui viviamo e rispondere all’emergenza sanitaria significa anche intervenire sull’emergenza ambientale. E quest’anno possiamo farlo con un incoraggiamento in più: il secondo posto della nostra città nella classifica nazionale sull’Ecosistema urbano di Legambiente e, nella classifica specifica, il sesto posto per la disponibilità di alberi su suolo pubblico, per abitante. Non resta che proseguire con impegno, tutti insieme, su questa strada”.

IL PROGRAMMA DELLA DUE GIORNI PER GLI ALBERI – Sabato 20 novembre, dalle ore 9 alle ore 14, in piazza della Vittoria verranno distribuiti gratuitamente 3000 giovani alberi messi a disposizione dalla Regione Emilia Romagna nell’ambito della campagna “Mettiamo radici”. Gli alberi avranno un’altezza tra i 160 e i 200 centimetri, mentre gli arbusti saranno alti tra i 20 e gli 80 centimetri a seconda delle specie. A disposizione vi saranno circa 300 gelsi, 400 aceri, 150 querce, 200 liquidambar, 200 frassini, 100 ginkgo biloba, 200 olivi di Boemia, 400 carpini, 300 salici, 500 noccioli, 250 ginestre. Presso lo stand di distribuzione, si terranno laboratori per bambini e adulti sui temi del cambiamento climatico, della forestazione e sul valore degli alberi a cura di Ecosapiens. Sarà inoltre possibile partecipare a una passeggiata esplorativa del parco del Popolo alla scoperta delle diverse piante che ospita.

Domenica 21 novembre, alle ore 9.30, appuntamento invece al parco delle Acque Chiare (accessi da via Cugini, via De Foe, via Fonte Acqua chiara) per un’azione di piantumazione collettiva di circa 400 alberi, parte dei quali legati alla campagna “Un albero per ogni nato”. Verranno messi a dimora tigli, frassini, querce, aceri campestri, carpini, ciliegi selvatici, meli selvatici, oltre ad alcune specie di siepe: noccioli, sanguinelli, sambuchi neri. Chiunque voglia partecipare si può presentare, munito di abbigliamento e attrezzatura adatta e contribuire alla forestazione di una parte del territorio cittadino. Durante la giornata sarà inoltre possibile ritirare eventuali piante avanzate dalla distribuzione di sabato.

IL PIANO DI FORESTAZIONE – Le iniziative fanno parte delle azioni del Piano di forestazione urbana portate avanti dal Comune di Reggio Emilia, che hanno consentito la messa a dimora negli ultimi due anni di circa 6.562 piante e che arriveranno a 11.000 nel 2022. Un recente censimento realizzato sul territorio comunale ha rilevato la presenza di 78.200 alberi su area pubblica, 192 parchi e una dotazione di 27 metri quadri di verde pubblico attrezzato per abitante.

Dall’ultimo report ambientale di Legambiente e Ambiente Italia sulle performance delle città, Reggio Emilia è risultata sesta in Italia per la disponibilità di alberi su suolo pubblico per abitante, pari a 50 alberi ogni 100 cittadini.

Nessun commento

lascia un commento