HomeAttualitàMedioaltapadana: più parcheggi ma a pagamento dal 2018 (franchigia 15 minuti) in zona Calatrava

Medioaltapadana: più parcheggi ma a pagamento dal 2018 (franchigia 15 minuti) in zona Calatrava

Il parcheggio della Mediopadana verrà allargato (da 900 a 1200 posti auto) e l’accesso all’area sarà messa a pagamento, ma con una fascia di utilizzo gratuito di 10 – 15 minuti per il carico e scarico delle persone. La gara e l’affidamento dei lavori avranno luogo ad inizio 2018, a cui seguirà un anno circa di cantiere: il termine delle operazioni è previsto per primavera 2019. E’ quanto si apprende da una delibera con cui la Giunta comunale ha da poco approvato il progetto preliminare delle opere di completamento ed ampliamento del posteggio. Costo: 4,3 milioni di euro, di cui 3,2 per i lavori e 1,07 per somme a disposizione.

La Giunta ha deciso di unificare due procedura inizialmente separate: la prima portava avanti le opere di urbanizzazione e quelle per la messa a pagamento dei posti auto, la seconda riguardava la realizzazione di un ampliamento dei posti auto stessi. Ora i due procedimenti procederanno sugli stessi binari. Questo tipo di operazione consentirà di ottenere diversi vantaggi: riduzione dei tempi complessivi di intervento mediante la contrazione delle fasi di installazione e l’ottimizzazione nella realizzazione delle dorsali impiantistiche; ottimizzazione delle risorse investite mediante accorpamento di lavorazioni similari altrimenti realizzate in fasi temporali differenti; mantenimento di una dotazione di parcheggi almeno pari all’attuale durante tutte le fasi di cantiere; minori interferenze e disagi per l’accesso alla stazione dei differenti utenti: auto private, bus taxi etc.

L’aumento dei posti aiuto del parcheggio si è reso necessario per porre rimedio alla mancanza di spazi lamentato dagli utenti nei giorni di punta della settimana: l’incremento dell’offerta di posteggi mediante la realizzazione di un nuovo parking all’interno dell’area trapezoidale posta di fronte all’accesso principale. Sarà realizzato anche il completamento delle dorsali elettriche e di connessione a banda larga.

Ultimo commento

  • “Un nuovo parking all’interno dell’area trapezoidale posta di fronte all’accesso principale”

    Cosa? Ma nel progetto iniziale di Calatrava non doveva esserci un laghetto artificiale? Noto con piacere che le opere, per quanto discutibili, si lasciano incompiute.

    Ancora con i parcheggi a raso? Ma fateli sotterranei e piantate qualche albero in più invece di fare una nuova colata di cemento, per di più all’ingresso!