HomeAttualitàMassacra di botte la compagna e il suo cane

Massacra di botte la compagna e il suo cane

Calci, pugni, minacce e violenze. Aveva trasformato la vita della compagna di 26 anni in un incubo, arrivando anche a picchiare il suo cane, solo per avere soldi per alimentare i suoi vizi: gioco d’azzardo e sigarette. E’ stata la denuncia dei genitori della ragazza a porre fine alla violenza: lunedì i carabinieri hanno arrestato l’uomo. Secondo quanto hanno ricostruito gli inquirenti all’ottobre dello scorso anno l’uomo sottoponeva quotidianamente la convivente a continue vessazioni fisiche e psichiche. In particolare, si lasciava andare ad eccessi d’ira per un nonnulla, la prendeva a schiaffi sino a costringerla a chiudersi in camera per sfuggire alla sua furia e minacciava sistematicamente di picchiarla afferrandola per i capelli. La violenze non risparmiavano nemmeno il cane che veniva spesso preso a calci e sbattuto contro il muro.

La ragazza andava spesso a rifugiarsi a casa dei genitori, ma poi tornava da suo compagno e la storia si ripeteva. Fino a quando è scattata la denuncia. I carabinieri nel corso della perquisizione i carabinieri hanno trovato anche una quindicina di grammi di hascisc e due di cocaina.Il trentenne ora è in carcere accusato estorsione, maltrattamenti in famiglia e ad animali.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.