HomeAttualitàLibertà è partecipazione: la carica dei 250 aspiranti Consiglieri di quartiere. Ribravo Lanfranco!

Libertà è partecipazione: la carica dei 250 aspiranti Consiglieri di quartiere. Ribravo Lanfranco!

Dal 18 novembre, sono online le liste ufficiali dei candidati e delle candidate per le Consulte, suddivisi per ambiti territoriali, di Reggio Emilia.

In totale sono pervenute 247 candidature, un numero significativo di uomini e donne che hanno deciso di rendersi disponibili per dare il proprio contributo a un progetto di democrazia partecipativa del tutto sperimentale.

Quasi il 40% dei candidati sono donne; buona anche la presenza di stranieri e straniere.

Le liste dei candidati e delle candidate sono consultabili all’indirizzo www.comune.re.it/consulte

Infatti, come previsto dall’articolo 10, comma 10 del Regolamento sulla democrazia e la giustizia urbana e climatica approvato dal Consiglio comunale nello scorso settembre, tutti i candidati sono pubblicati sul sito del Comune, suddivisi per Ambito e, all’interno di questo, per quartieri. Ciascuno è presente con la propria foto identificativa, i dati anagrafici, la storia personale e professionale e anche la motivazione che li ha spinti a candidarsi a questa iniziativa.

(Im)moral suasion: uno degli strumenti di propaganda coi quali l’assessore De Franco ha convinto anche i più riottosi a presentare le proprie candidature. Palesarsi nottetempo in casa degli ignari cittadini in versione Nosferatu minacciando vampirizzazioni in senso stretto (satira)

Oltre che farsi conoscere tutti sul sito istituzionale del Comune, da ora al prossimo 25 novembre i candidati e le candidate potranno realizzare la propria ‘campagna elettorale’, utilizzando solo strumenti a costo zero, come ad esempio media digitali quali messaggistica e liste broadcast, social network senza attività di sponsorizzazione; incontri pubblici online o in presenza presso luoghi aperti alla partecipazione su base di quartiere; produzione di cartoline rappresentanti l’immagine del candidato/candidata con distribuzione solo brevi manu.

“Siamo molto soddisfatti della risposta ricevuta in termini di candidature – commenta l’assessore alla Partecipazione, Lanfranco De Franco – Abbiamo un ottimo gruppo di persone a disposizione della collaborazione civica e del bene comune, sia numericamente che qualitativamente, con profili eterogenei per esperienze, formazione, età, provenienza. Questa risposta ci conferma che la città sentiva il bisogno di ricostituire degli organismi di partecipazione a livello territoriale dopo la chiusura delle Circoscrizioni e pensiamo che sia stato compreso lo sforzo fatto di dare alla città un modello innovativo e utile per il dialogo argomentato tra Amministrazione e cittadini”.

Dal 25 novembre al 5 dicembre saranno aperte le votazioni che funzioneranno online con Spid o Cie (Carta d’Identità elettronica) sulla pagina www.comune.re.it/consulte oppure, nei weekend del 26-27 novembre e 3-4 dicembre, presso i punti voto che saranno attivati sul territorio.

Potranno votare tutti i residenti nel Comune di Reggo Emilia che abbiano compiuto 16 anni al 21 settembre 2021 e tutti coloro che abitano nel territorio comunale, anche senza cittadinanza italiana.

E’ possibile votare una sola volta, scegliendo fino a due candidati del proprio ambito di residenza rispettando l’alternanza di genere (un uomo e una donna).

A partire dal 25 novembre alle ore 12 sarà attivata la modalità di voto online all’indirizzo www.comune.re.it/consulte

Nessun commento

lascia un commento