HomeAttualitàL’area del dragone: il consiglio comunale approva l’accordo di programma per il nuovo stabilimento Silk-Faw in quel di Gavassa

L’area del dragone: il consiglio comunale approva l’accordo di programma per il nuovo stabilimento Silk-Faw in quel di Gavassa

Il Consiglio comunale di Reggio Emilia ha approvato l’accordo di programma per il nuovo stabilimento Silk-Faw di Villa Gavassa, alle porte della città. Il sindaco Luca Vecchi, intervenendo in Sala del Tricolore e poi con un post su Facebook, ha spiegato: “Un altro passo avanti verso la creazione del polo dell’auto elettrica a Reggio Emilia…

Il super bolidone da 2 milioni di euro esposto al Tecnopolo, destinato a nababbi, emiri e ricchi sfondati. Sarà prodotto a Gavassa (almeno pare)

L’iniziativa prevede l’insediamento, nell’area produttiva esistente a Gavassa, di un vero e proprio campus dell’auto elettrica composto da un innovation center ed uno stabilimento per la produzione di autovetture elettriche, stimate in 4.400 all’anno, con annesse attività ausiliarie e di servizio quali: centro di ricerca e sviluppo; centro stile; area convegni ed eventi; incubatore di start up tecnologiche; aree per la formazione professionale; area accoglienza ed ospitalità.

È stata inoltre assunta la garanzia dei livelli occupazionali, corrispondente a circa 1.000 nuove assunzioni entro il 2028, di cui il 30% laureati. Tale impegno ha portato all’avvio del progetto ‘Officina dei talenti’, che prevede il finanziamento, da parte di Silk-Faw, di 200 borse di studio in tre anni, per studenti in post-dottorato, dedicate alla ricerca di nuove tecnologie e materiali impiegati dall’industria automotive, oltre alla collaborazione con i sistemi regionali di formazione e ricerca finalizzata ad un investimento diffuso sul capitale umano a beneficio dell’intero sistema economico e produttivo dell’Emilia Romagna.

Lavoratori…?

Il Piano è caratterizzato da una superficie territoriale di 34,7 ettari, di cui l’80% già urbanizzato e la parte restante urbanizzabile, pertanto senza consumo di suolo agricolo. Per quasi il 70% l’area sarà destinata a verde pubblico e privato, mentre la superficie edificabile è pari a 12,4 ettari.

L’Accordo di Programma prevede inoltre la realizzazione, da parte di Silk Faw, di una serie di importanti interventi di potenziamento e riqualificazione delle piste ciclopedonali esistenti a completamento delle opere in corso da parte del Comune di Reggio Emilia e di Iren presso la frazione di Gavassa, nonché la valorizzazione ambientale di una importante area nelle vicinanze dell’autostrada. L’investimento complessivo è pari a circa 2 milioni di euro e riguarda oltre 7 chilometri di piste ciclabili e 70.000 metri quadrati di bosco urbano”.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.