HomeAttualitàItalia in bolletta: super rincaro d’ottobre del 40% in più per luce e gas. Il Governo “mitigherà”?

Italia in bolletta: super rincaro d’ottobre del 40% in più per luce e gas. Il Governo “mitigherà”?

La data fatidica è fissata per il I ottobre, quando si saprà in soldoni, di quanto sarà il rincaro della bolletta energetica, luce e gas, per il nuovo anno entrante. Sarà Arera, l’Autorità per l’Energia, a stabilirlo nel suo aggiornamento trimestrale: rincari che potrebbero arrivare a 100 euro l’anno per la luce e a 400 euro per il gas.

Molto più pesante la stima di Assoutenti e Movimento Consumatori, secondo cui l’aumento delle tariffe di luce e gas del +40% produrrebbe effetti a cascata sui listini al dettaglio causando una stangata complessiva da quasi +1.300 euro annui a famiglia. Oltre alla bolletta, +768 euro annui a famiglia, di cui +140 euro solo per gli alimentari, e +174 euro per la voce trasporti. Di male in peggio: sì perché ancora più salato è il conto che fa Coldiretti, secondo cui per effetto dell’aumento delle tariffe la spesa annuale in bollette di luce e gas delle famiglie italiane potrebbe arrivare a 1820 euro con un impatto sui conti delle famiglie ma anche sui costi delle imprese rendendo più onerosa la produzione.

E qui ci fermiamo perché di Pizia in Pizia rischiamo la disperazione. Ma perché si rischia questa botta, la più tremenda di sempre, sul nostro portafoglio? Per la concomitanza di una serie di fattori sociali, economici e pure climatici. In primis l’ascesa dei prezzi delle materie prime dovuta alla ripresa economica su scala globale e le ridotte forniture di gas, in particolare quelle dalla Russia. In secundis l’incremento dei costi dei permessi delle emissioni di CO2 da parte delle grandi industrie con un meccanismo tale che si rischiano delle speculazioni. Poi il costo dell’autotrasporto, tra i più cari d’Europa km. A questo si aggiunge il fattore meteorologico: abbiamo vissuto una primavera particolarmente fredda, con temperature più basse della media fino a maggio, mentre l’estate è stata molto calda.

Il Governo sta cercando di mitigare, con risorse fresche da immettere sul mercato dell’energia, questo contraccolpo per le famiglie in un momento in cui l’economia sembrava in ripartenza.

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.