Delrio: “Ripresa dell’occupazione? Ci vorranno semestri…”

Il ministro Graziano Delrio

Il ministro Graziano Delrio

La ripresa del mercato del lavoro? Questione di anni o, meglio, semestri. Quanti? Impossibile dirlo, poiché Graziano Delrio, ex sindaco di Reggio, oggi ministro delle Infrastrutture, ieri a Festareggio, non è andato oltre un approssimativo “servono semestri”.

Ieri sera, l’ex primo cittadino reggiano, ospite della kermesse del Pd per un dibattito col giornalista del Corsera, Sergio Rizzo, sul tema “L’Italia delle opere utili e delle opere inutili”, non si è sottratto alle domande dei cronisti. Fra queste, anche la punzecchiatura rispetto ai dati sull’occupazione in Italia, forniti dal ministro Poletti e, sistematicamente, corretti.

“I dati sulla nuova occupazione? I numeri – ha dichiarato Delrio – si vedono alla fine, non si commentano di settimana in settimana. Ci sono state diverse centinaia di migliaia di stabilizzazioni e una riduzione massiccia della cassa integrazione: questi sono dati veri. Sull’effetto delle nostre riforme servono semestri di stabilizzazione”, riporta oggi il Carlino Reggio.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

One Response to Delrio: “Ripresa dell’occupazione? Ci vorranno semestri…”

  1. Avatar
    Cesare Schieppati (Comitato Acqua bene comune) 31 Agosto 2015 at 15:21

    La domanda che non abbiamo potuto fare a Del Rio

    Venerdi sera a Festareggio volevamo porre al Ministro una domanda, ma ci è stato impedito: strani “dibattiti”, senza dibattito.
    Magnanimamente del Rio ci ha offerto un minuto del suo tempo per uno scambio “in privato”, ma chiunque capisce bene la differenza tra questo e una domanda “pubblica”.
    Ecco quindi, nella sua formulazione più elegante, la domanda che avremmo voluto porgli:
    Quando a fine 2012 (Del Rio era ancora sindaco) i sindaci reggiani hanno deliberato di ripubblicizzare la gestione dell’acqua, nella loro delibera si impegnavano a “richiedere con forza in ogni sede politica e istituzionale” atti concreti a favore della gestione pubblica dell’acqua (come indicato dal Referendum).
    Cosa ha fatto in questo senso il Ministro Del Rio nel suo importante ruolo istituzionale ?
    La formulazione più diretta, ma più facilmente comprensibile a chiunque, potrebbe invece essere questa: “perchè il PD ha cambiato idea sull’acqua pubblica e ha smentito clamorosamente le delibere dei sindaci reggiani e i propri stessi programmi elettorali ?”
    Siamo ancora in attesa di una risposta.Sarebbe anche interessante capire perchè l’argomento Acqua non è tra quelli oggetto di “dibattito” a Festareggio. Forse chi si oppone alla ripubblicizzazione è a corto di argomenti…?