Ciao Pil

Frena, rispetto al 2018, ma prosegue la crescita del Pil dell’Emilia-Romagna che, quest’anno, dovrebbe attestarsi allo 0,6% mentre nel 2020 è stimato in crescita dello 0,9%: è quanto emerge dall’edizione di luglio degli Scenari per le economie locali di Prometeia analizzati da Unioncamere Emilia-Romagna.

In base allo studio la tendenza regionale si conferma leggermente migliore rispetto a quella nazionale (stimata in progresso dello 0,1% nel 2019 e dello 0,5% nel 2020) tanto che l’Emilia-Romagna è attesa al vertice tra le regioni per capacità di crescita insieme alla Lombardia nel 2019 e a Lombardia e Veneto nel 2020.

Guardando ai settori l’industria è stimata ad un +1% nel 2019 e ad un +1,2% nel 2020 mentre i servizi sono attesi a registrare un +0,2% nel 2019 e un +0,7% nel 2020 mentre ale costruzioni sono attese in crescita del 3,9% nel 2019 e del 3% nel 2020. Sul fronte del lavoro prosegue graduale la discesa del tasso di disoccupazione, al 5,6% nel 2019 e al 5,3% nel 2020.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *