Alla Fiera del West

“Chiedimi di mostrarti poesia in movimento, e ti mostrerò un cavallo”, aveva scritto il poeta Ben Jonson: Reggio Emilia l’ha preso in parola ed ecco che tornano i cavalli nell’ultimo fine settimana di settembre, da venerdì 27 a domenica 29, nel quartiere fieristico di via Filangieri. Sono quasi trent’anni che l’esuberante insieme di intrattenimenti, shopping, musica, balli, spettacoli equestri a rotazione, set di western movie e tanto altro tengono vivi i padiglioni dell’ente, animando uno degli eventi più attesi dell’intero cartellone fieristico reggiano.
Saranno 800 i cavalli e altrettanti i cavalieri a partecipare a questo fine settimana, con 150 espositori, 5 postazioni tra bar e ristoranti, su una superficie espositiva di 18.000 metri quadrati coperti e un’area esterna.

Quantitativamente e qualitativamente eccezionali, le razze del Nuovo Continente includono alcuni tra i più affascinanti esemplari di Quarter Horse e dei variopinti Paint e Appaloosa, ma anche dei simpaticissimi muli, dei robusti Argentini, dei carismatici soggetti spagnoli, gli elegantissimi Arabi, insieme agli ottimi prodotti dell’allevamento italiano.
Quest’anno il programma sarà intenso e ricco di intrattenimenti, con pillole di spettacolo equestre a rotazione in tutti i padiglioni e un set da western movie dove non mancheranno le ragazze “da saloon”, un pianista, pistoleri, sceriffi, cowboy, ricordando a tutti che Reggio è gemellata con Fort Worth, capitale del Texas più vero, regina degli sport equestri di derivazione cowboy nonché sede di ranch principeschi, fedele al celebre testo di Guccini “Tra la via Emilia e il West”.
Inoltre, sarà possibile eseguire il battesimo equestre per i piccoli appassionati di cavalli, che, seguiti da personale specializzato, potranno imparare in tutta sicurezza come avvicinarli, coccolarli e provare l’emozione della loro prima volta in sella. Tutta dedicata ai bambini anche una sezione di giochi e giostre.

Il programma equestre prevede in pole position, su tre giorni di gare, i campionati italiani di Reined Cow Horse, affiancato dai Campionati Italiani assoluti di specialità; il Team Penning, con almeno 150 cavalli per “fare squadra” nella conduzione dei vitelli all’interno del piccolo recinto; di Barrel Racing e Pole Bending, ossia gare di velocità, che a Reggio sono di casa, che si potranno trovere nel padiglione C per tutta la durata dell’evento. Sono queste quattro fra le discipline made in Usa dove l’immaginario collettivo meglio può riconoscere le radici antiche e profonde che collegano le gare western con il mondo delle praterie, insieme al grande ritorno della disciplina più importante, quella che si è guadagnata un posto alle olimpiadi: il Reining.
Nei punti ristorazione il profumo delle T-Bone con classica montagna di patatine, di un buon chili con carne o del cibo tradizionale italiano, accompagneranno insieme a fiumi di birra il tirar tardi dei reggiani al ritmo della musica country, che potrà contare sulla competenza di un Dj set altamente qualitativo e sulla presenza nella grande pista in legno di tanti ballerini esperti: arriveranno da tutta Italia per sincronizzarsi nella coreografica line dance, il ballo da saloon per eccellenza. In pista insieme a loro, maestri che terranno stage adatti a tutti i livelli di esperienza. Completa il quadro di questo spettacolare week-end, un coloratissimo padiglione dedicato allo shopping, con “negozi” che offriranno tutto per la scuderia, per il cavaliere, per il tempo libero e le attività outdoor insieme a oggetti, curiosità e novità da esplorare e comperare “a prezzo di fiera”.

“Sono stati oltre 20.000 i visitatori dell’ultima edizione – ha affermato Giancarlo Doardo, direttore del Salone del Cavallo Americano durante la conferenza stampa di presentazione alle Fiere di via Filangieri – e quest’anno saranno di più, perché la manifestazione è in crescita. Siamo partiti con un nuovo progetto e una nuova data perché prima l’evento era in maggio, ma quest’anno sia per metratura che per professionalità è tutto cambiato in meglio. Saranno 3 i padiglioni tra stand espositivi, che sono raddoppiati, e campi gara. Il nostro augurio è quello di poter avere come interlocutore Terminal One: al massimo entro fine novembre è necessario sapere se ci sarà un prossimo anno a Reggio, è ora di chiudere questo travagliato capitolo”.
Sono tanti, infatti, gli ostacoli che devono essere saltati, e non si parla solo di quelli equestri: è prevista per il 9 ottobre la prossima asta per le Fiere di Reggio con una base di 7,2 milioni di euro. Terminal One, la cordata di imprenditori che gestisce gli eventi in forza di un contratto in scadenza a fine anno, ha deciso di non parteciparvi dopo aver presentato prima dell’estate un’offerta di 6 milioni e da quella somma si dice irremovibile. A fine anno, se andrà deserta anche la quinta chiamata, rinuncerà all’offerta e abbandonerà l’organizzazione delle manifestazioni, ritenute antieconomiche per l’impossibilità di dar loro continuità, con contratti validi per più anni.

“Ribadiamo la nostra posizione – ha concluso Matteo Setti, Direttore del gestore Terminal One –, le cose non dovrebbero andare avanti. Chi viene a Reggio deve fare investimenti e non è possibile con un orizzonte temporale di 12 mesi. I bilanci poi sono negativi e con una contingenza simile non si riesce a fare impresa. La nostra offerta di 6 milioni è stata rifiutata: se ogni mese si abbassasse il prezzo, potremmo concludere a fine anno. Non sarebbe una perdita per Terminal One, né per le Fiere di Reggio, bensì per tutto il territorio. Le fiere sono uniche in Italia ad avere il casello dell’autostrada e la stazione della Mediopadana a due passi. Abbiamo un piano di investimenti importanti per far durare il quartiere fieristico nel tempo: ci devono dare la possibilità di farlo, perché è un grande valore aggiunto”.

Gli orari dei Cavalli a Reggio saranno venerdì dalle 10 alle 23, sabato dalle 09.30 alle 23.30 e domenica dalle 9 alle 19. Il costo dell’ingresso è di euro 15 per l’intero e 12 per il ridotto. Per info e biglietti, www.cavalliareggio.it.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS