HomeAttualitàAddio a Stanislao Farri, grande fotografo. Le sue origini sono bibbianesi

Addio a Stanislao Farri, grande fotografo. Le sue origini sono bibbianesi

Il grande fotografo Stanislao Farri

Un grande bibbianese ci ha lasciati: Stanislao Farri, un Maestro della fotografia. Un artista umile, un “artigiano” della macchina fotografica, posata su quel cavalletto che lui dirigeva come fanno i migliori direttori d’orchestra, posandolo, alla fine, in quel punto preciso, a cogliere quella luce e, con lei, l’ombra.

Ad esaltare un bianco e nero che racconta uno spazio, un tempo, la storia dell’uomo, e la sua. Farri, sempre legato e riconoscente alla sua Bibbiano, ha voluto omaggiare il paese che gli ha dato i natali con scatti e opere di straordinaria bellezza. Tra i suoi doni le fotografie dedicate, presentate in più di una mostra personale alla Galleria l’Ottagono, ed un catalogo, in particolare, “Ritorno a Bibbiano” del 2016, un volume che sa di promessa, sa di casa.

Ricordo con emozione la sua serenità nel rivivere i trascorsi bibbianesi: luoghi, dettagli, aneddoti, raccontati quando, con Sandro Parmiggiani, lo incontrai proprio in preparazione di una sua mostra nella galleria d’arte comunale. Come Stanislao ha sempre mantenuto con orgoglio un forte legame con Bibbiano e la sua cultura contadina, così Bibbiano non mancherà di onorare il Maestro. L’impegno è quello di ricordarlo, proseguendo il cammino già intrapreso con lui, affinché la sua resti una traccia indelebile. Oggi, domani, sempre.

Andrea Carletti, sindaco di Bibbiano

Nessun commento

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.