The Factory Photographs

lynch2A Bologna, il centro espositivo MAST, Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia, porta in mostra le fotografie di David Lynch. Il regista, scrittore, musicista e pittore nato nel 1946, rivela al pubblico le sue doti di fotografo. “The Factory Photographs” è una raccolta di 111 fotografie che hanno come soggetto edifici industriali. Sono state scattate tra il 1980 e il 2000, durante viaggi lungo l’Inghilterra, il New Jersey, la Polonia, Berlino, New York e Los Angeles. I soggetti sono ciminiere, comignoli, macchinari, che rivelano tutto l’interesse di Lynch per il mistero, l’oscurità. Si tratta di residui di un passato ormai concluso, resti lasciati sul territorio ed abbandonati, privi oggi di una propria funzione. L’uso consapevole del bianco e nero, dell’esasperazione delle zone d’ombra e l’uso delle poche luci, rendono le fotografie oscure ed enigmatiche. Sono scatti che rispecchiano il lato cupo dell’anima del fotografo, che con il cinema e la fotografia ha voluto descrivere l’angoscia e la sospensione, l’inquietudine che nasce dalla visione di paesaggi decadenti, come sono oggi quelli industriali. Polvere, vapore, fuliggine si imprimono sulla carta fotografica e velano lo spazio di una patina scura. Sono luoghi metafisici, fermati nel tempo dell’abbandono, dove resta solo un’eco del passato. Ruggine, vetri in frantumi, superfici degradate sono le presenze immobili, vittime del tempo e della dimenticanza. David Lynch mostra attraverso la potenza delle proprie fotografie la monumentalità del passato industriale, dimenticato e solo, oscuro e misterioso ma estremamente affascinante.

 

lynch1David Lynch – The Factory Photographs
fino al 31 dicembre 2014
FONDAZIONE MAST

Bologna, Via Speranza 42
staff@fondazionemast.org
www.mast.org

Anna Vittoria Zuliani

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS