Italia pop!

schifano no

Alla Fondazione Magnani Rocca il classico si fonde con il contemporaneo. Fino all’11 dicembre sculture in metacrilato dai colori sintetici e opere urlanti il boom economico invadono la Villa dei Capolavori e convivono sfacciatamente con opere di Goya e Dürer. È la Pop Art.

La mostra ripercorre i caratteri della Pop italiana, autonoma rispetto a quella statunitense e anglosassone, profondamente influenzata nel temperamento dall’avanguardia futurista dei primi anni del Novecento. Spinta dai nuovi impulsi della società dei consumi e delle comunicazioni di massa, l’arte pop ha sperimentato, provocato, gridato attraverso la messa in mostra del quotidiano e della politica. Soggetto diventa l’oggetto di consumo, estrapolato dal tradizionale contesto, elaborato e messo in mostra: è in quegli anni che viene tracciato il legame tra cultura popolare e arte, ora impossibile da elidere.

Giangiacomo-Spadari-Escambray-monumento-1968-acrilico-e-tecnica-mista-su-tela-180x249-cmE’ raro pensare che la critica all’establishment faccia parte del linguaggio pop, mentre l’euforica celebrazione della società dei consumi è presente quanto la disillusione di fronte al suo rallentamento e ai primi segnali di crisi del modello. Nel clima di ottimismo che segue all’esplosione del progresso, della tecnologia, della comunicazione, emergono i profondi conflitti sociali e culturali di un Paese in fondo problematico e frammentato. Il desiderio di riscatto e giustizia diviene esplicito, e sulle tele compaiono i simboli della contrapposta ideologia comunista, tra bandiere rosse, falci e martelli e, su tutti, un Che Guevara a cavallo.

Curata da Walter Guadagnini e Stefano Roffi, la mostra Italia Pop scavalca i luoghi comuni e mette ordine: l’arte pop è vivace, vitale, nell’entusiasmo e nella protesta.

Resta il dubbio del confronto, che sottolinea la distanza e l’incomunicabilità tra le opere pop e i capolavori della collezione come Madonna col Bambino e Melencolia di Dürer.

***

Antonio-Fomez-Invito-al-consumo-1964-1965

ITALIA POP, l’arte negli anni del boom

10 settembre 2016 – 11 dicembre 2016

Fondazione Magnani Rocca

Via Fondazione Magnani Rocca 4

Mamiano di Traversetolo, Parma

info@magnanirocca.it

www.magnanirocca.it

 

 

 

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS