Hortus – i giorni nel giardino

img_8267Si è conclusa nella giornata di ieri la terza edizione di Hortus, iniziativa che si svolge ai Chiostri di San Pietro e si concentra sul tema del giardino.

Organizzato dall’”Associazione Oltre Il Giardino” e dal paesaggista Giuseppe Baldi, l’evento ha visto quest’anno la partecipazione di numerosi visitatori, incuriositi da piante e fiori rari del mercato allestito nel chiostro, e dalle iniziative collaterali. Installazioni, mostre, editoria e conferenze su argomenti storici e tecnici hanno arricchito l’iniziativa e chiamato alla partecipazione amanti del verde e numerose categorie di professionisti interessati ad approfondimenti sul tema.

Da segnalare, tra gli artisti in mostra, i disegni dell’illustratore Giovanni Munari raccolti in un “Erbario Patologico”: segni delicatissimi che tracciano relazioni tra il corpo umano e le piante. Messi sullo stesso piano, sovrapposti, innestati, sembrano avere simili necessità, medesime emozioni. L’autore rappresenta così la propria ricerca che ha come oggetto la sintonia tra l’uomo e i vegetali, rappresentativa di infinite possibilità e differenze, della difficoltà a crescere, delle capacità di adattamento a certi luoghi. Sottolinea poi un altro aspetto che riguarda entrambi: ovvero la necessità per l’uomo di prendersi cura, delle piante come dei suoi simili.

img_8269Cardo” di Carlo Losi e Lo Studio presentano invece l’installazione “Sottobosco”, che raccoglie in una stanza elementi vegetali: rami con tenero fogliame e infiorescenze, muschi, terre che ricreano un ecosistema e ne suggeriscono i profumi, dal potere di rinfrescare il visitatore ed estraniarlo dalla stanza che lo circonda.

L’iniziativa ricorda la figura di Pietro Porcinai, il più grande paesaggista del secolo scorso. La straordinaria cura dei dettagli, la cultura e la ricerca di Hortus trovano l’habitat ideale entro la raffinata cornice incompiuta dei Chiostri di San Pietro. La spontaneità del verde si coniuga all’architettura, e la riporta a un passato monastico di cura degli orti e del giardino.

Anna Vittoria Zuliani

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS