Pace e Ognibene: la candidata sindaca dei pentastellati si presenta con un’agenda fitta e articolata

La presentazione del candidato pentastellato

Si va dalla riqualificazione delle frazioni ai bus gratuiti nei mesi d’emergenza smog; dalla sosta gratuita in centro a partire dalle 18.30 (dal lunedì al venerdì) alla ricostituzione dei consigli di Circoscrizione (ma niente gettone di presenza), fino al rafforzamento dell’organico e delle dotazioni della Polizia Municipale. Sono alcune delle proposte della candidata sindaco del Movimento 5 Stelle, Rossella Ognibene che, dopo l’ufficializzazione della candidatura, si è presentata alla città.

Al suo fianco la vicepresidente della Camera, Maria Edera Spadoni e la capogruppo in sala del Tricolore, Alessandra Guatteri. La location scelta per la presentazione è il Centro sociale Rosta Nuova dove i grillini, nel 2009, con Matteo Olivieri, lanciarono la sfida all’allora sindaco Graziano Delrio. Un quartiere quello della Rosta non scelto a caso ma per il suo essere “a misura d’uomo e pedone, progettato con servizi vicini, biblioteche, scuole, impianti sportivi” e che, come tanti altri, “aveva al centro l’ascolto e il dialogo di comunità”. Sono passati dieci anni dall’esordio alle Comunali dei 5 Stelle ma molti contenuti programmatici sono gli stessi di allora, ripete l’onorevole Spadoni. Che anticipa due di quelli che saranno i cavalli di battaglia del Movimento a Reggio: la questione ambientale e la lotta alla criminalità organizzata.

Rossella Ognibene, avvocato con 30 anni di attività professionale alle spalle, specializzata in diritto ambientale, promette una rivoluzione nella gestione della casa comune di tutti i reggiani: “Negli ultimi 15-20 anni i cittadini sono stati ridotti al rango di spettatori impotenti rispetto alle decisioni calate dall’alto. I risultati sono sotto gli occhi di tutti, a cominciare dal degrado della vivibilità, dell’ambiente, delle relazioni sociali”. La sua Giunta – spiega la candidata sindaco – “sarà aperta alle migliori esperienze civiche, non di partito, della città per riportare il cittadino al centro del processo decisionale”. Così come la lista dei candidati sarà composta dalle “migliori espressioni della società reggiana”. Sarà poi formato un Comitato dei garanti – composto da persone non iscritte al Movimento – che avrà il compito di vigilare sull’attuazione del programma.

Per tornare al tema della partecipazione, due volte l’anno saranno estratti 100 giovani dai 14 ai 25 anni per un confronto diretto di due giorni con sindaco e giunta su ambiente, legalità, sport, cultura, lavoro.

Inevitabile la domanda sull’orientamento dei 5 Stelle in un eventuale ballottaggio tra Luca Vecchi e Roberto Salati: “Abbiamo sempre detto che al primo turno avremmo corso da soli – risponde la Spadoni -. In caso di ballottaggio, in linea di massima, non daremo indicazioni.”

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

2 Responses to Pace e Ognibene: la candidata sindaca dei pentastellati si presenta con un’agenda fitta e articolata

  1. G.Gamberini 5 Febbraio 2019 at 15:39

    Naturalmente,una volta estratti a sorte, ai 100 ragazzi reggiani verra’ proposto un corso preliminare di addestramento online gestito dalla Casaleggio Associati .Docenti:
    Per la cultura Lino Banfi
    Per i temi economici e sociali Laura Castelli

    Rispondi
  2. DelZio 10 Febbraio 2019 at 20:36

    “agenda fitta e articolata”

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *