Come Carneade: il centrodestra ha il proprio candidato sindaco, il fotografo 52enne Roberto Salati

Roberto Salati

E’ il fotografo 52enne, figlio d’arte, Roberto Salati il candidato sindaco che il centrodestra ha scelto per sfidare Luca Vecchi alle prossime amministrative in città. Dopo giorni di voci, indiscrezioni e valzer di nomi, puntualmente smentiti dai diretti interessati, la candidatura di Salati è stata presentata questa mattina, al Grattacielo, dove il professionista ha il suo studio, destinato a diventare il quartier generale del candidato in vista delle elezioni. Accanto a Salati, c’era lo stato maggiore del centrodestra al gran completo, a cominciare dai parlamentari di Lega e Forza Italia, Gianluca Vinci e Benedetta Fiorini. Salati, 52 anni, accompagnato, padre di due figlie, un presente da imprenditore, è alla sua prima esperienza politica, seppur vicino alle posizioni del Carroccio. A sostenerlo c’è un centrodestra unito: Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Questa è una novità della prossima tornata elettorale amministrativa.

“In questa città non ci sono mai stati grandi problemi; venti, dieci anni fa si stava bene – sono state le prime parole del candidato – ma in questi ultimi cinque anni ho visto un regresso forte della città. L’ho visto su molti miei amici, ad esempio per quel che riguarda il deprezzamento delle proprietà immobiliari dovute a una cattiva gestione da parte dell’amministrazione. Ho deciso di metterci la faccia, forte anche di una squadra tecnica che presto presenteremo”. Salati ha concluso il suo breve intervento così: “Voglio salutare tutti e dire una piccola frase che mi sta molto a cuore e che racchiude la nostra attività, cioè “tutti sono pronti perché pronti sono i nostri cuori”.

Di programma non si è parlato, tranne in qualche cenno a margine della conferenza stampa. Tra le questioni citate da Salati quelle della sicurezza, del recupero delle aree degradate, della viabilità, dei parcheggi e dei collegamenti alle infrastrutture, per intenderci la Mediopadana.

“Uniti si vince”, ha sottolineato più volte la parlamentare di Forza Italia, Benedetta Fiorini. “Siamo una squadra coesa – ha proseguito – e siamo convinti che Salati possa far cambiare colore alla città. E’ giovane, competente, determinato, conosce le sfaccettature di Reggio, sa ascoltare e sarà il sindaco di tutti”.

Il leader emiliano della Lega, Gianluca Vinci ha duramente attaccato l’operato del sindaco Luca Vecchi: “Cinque anni di assoluto immobilismo. Sappiamo che metà dell’attuale giunta lascerà, ma il problema non è mandare a casa metà degli assessori, Vecchi non ha saputo gestire Reggio. Ci sono problematiche che sono state abbandonate e tralasciate”. Vinci ha svelato che il nome di Salati è in campo dallo scorso giugno e sulla possibile obiezione circa la mancanza d’esperienza del candidato ha detto: “Ha dimostrato competenza e rappresenta quella Reggio che vuole cambiare”.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

One Response to Come Carneade: il centrodestra ha il proprio candidato sindaco, il fotografo 52enne Roberto Salati

  1. Porzus1945 22 Gennaio 2019 at 13:08

    Luca Vecchi non è stato proattivo (eufemismo), ma la frase “ci sono problematiche che sono state abbandonate e tralasciate” non vuol dire proprio niente

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *