Leoni da tastiera al bando: Andrea Costa emana un’ordinanza anti-villania social e pubblica

Un Costa idealista e sognatore…

Il sindaco vieta ogni esibizione di cattiveria, rancore o rabbia, sia essa perpetrata verbalmente – nei luoghi pubblici o nelle cosiddette «piazze virtuali» dei social – ogni atto fisico teso a recare offesa a singoli o gruppi di persone, ogni forma di violenza».

Queste le parole usate da Andrea Costa, sindaco di Luzzara, nel testo di un’ordinanza del tutto particolare: quella con cui ha vietato, a partire da oggi, ogni manifestazione di cattiveria sul territorio del suo Comune.

L’ordinanza contiene anche l’indicazione di un indirizzo email (stopcattiveria@comune.luzzara.re.it) a cui è possibile inviare le segnalazioni di comportamenti che violano l’ordinanza in questione, fornendo prove di quanto avvenuto.

Ma l’aspetto forse più singolare di questa decisione sta nelle sanzioni, decisamente orientate alla `rieducazione´: dalla «lettura della Costituzione» alla lettura di alcuni libri, la visione di alcuni film e opere d’arte

(Corriere della Sera online)

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *