In carrozza! Entro il 2019 quasi 500 posti auto in più alla stazione Mediopadana. Bando al via!

Arrivano 444 posti auto in più alla stazione Mediopadana. La giunta guidata da Luca Vecchi ha dato, infatti, il via libera al progetto esecutivo che apre la strada alla gara d’appalto e all’affidamento dei lavori, la cui conclusione è prevista entro il prossimo anno. Di questi nuovi stalli, 420 sono destinati alla sosta ordinaria, 24 a persone disabili. Si sommano ai 642 presenti nell’area sosta più ampia e ai 120 stalli contigui all’infrastruttura, costituendo un’offerta complessiva di circa 1.200 posti auto.

La giunta, in questo modo, prova a risolvere il problema annoso, finito al centro di tante polemiche e lamentale, della difficoltà di parcheggio per i pendolari che si servono della stazione reggiana dell’Alta velocità griffata Santiago Calatrava.

“Il Comune – afferma il sindaco di Reggio, Luca Vecchi – continua a investire negli anni risorse significative e importanti per migliorare e far crescere ulteriormente la stazione Mediopadana, nodo strategico della città, oggi e nel futuro. La fermata dell’Alta velocità ci connette ai centri vitali e più importanti dell’Italia e dell’Europa, aprendo una finestra strategica sull’orizzonte dell’innovazione, della crescita economica, del lavoro e dell’impresa. Baricentrica rispetto a un’Area vasta di più di due milioni di abitanti, Reggio Emilia viene scelta oggi, ad esempio, quale sede di imprese proprio per la presenza di questo collegamento ferroviario. In quest’ottica le risorse messe in campo dall’ente pubblico sono da intendersi come al servizio dell’economia e delle imprese, dell’attrattività della città nel suo complesso. Da qui l’impegno del Comune nel dotare questo nodo strategico, che nel 2018 movimenta diverse migliaia di passeggeri al giorno, di servizi adeguati. Continuiamo a destinare fondi a questa infrastruttura, in questo caso oltre 4 milioni di euro, certi che essa possa crescere ulteriormente con l’impegno di tutti e diventare sempre di più un valore aggiunto per la città”.

Vanno all’attacco le opposizioni di sala del Tricolore che definiscono l’intervento sulla stazione Mediopadana “tardivo”. “Le imminenti elezioni amministrative fanno un altro ‘miracolo’: dopo anni e anni di disagi per gli utenti della stazione Mediopadana, costretti a parcheggiare le auto qua e là, perfino nei campi, la giunta Vecchi ha licenziato finalmente il progetto esecutivo per l’aumento degli stalli. Ancora una volta, la giunta, ricoperta da critiche e lamentale è dovuta correre ai ripari, dopo aver trascurato a lungo il problema”, scrive la capogruppo di Alleanza civica, Cinzia Rubertelli. Che prosegue: “Dopo quasi 5 anni di mandato ormai è chiaro che questa giunta non ha una visione complessiva della città e propone soluzioni tardive, solo quando il livello di malcontento è talmente alto da compromettere seriamente la rielezione del sindaco Vecchi”. Sulla stessa lunghezza d’onda dei Civici, la capogruppo dei 5 Stelle, Alessandra Guatteri: “Il sindaco Vecchi, dopo 4 anni e mezzo di letargo si risveglia a 6 mesi dal voto e annuncia la creazione di oltre 440 posti auto in più per la Mediopadana. Da mesi poniamo il tema dell’accesso alla Mediopadana e proprio la scorsa settimana abbiamo chiesto la convocazione della Commissione apposita sul tema”.

Share This Post

GoogleRedditBloggerRSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *